POLO MUSEALE : UNA “QUERELLE” CHE MORTIFICA IL TERRITORIO DELLA LOCRIDE . APPELLO DI CORSECOM E SINDACI AL BUONSENSO

229

Sta assumendo proporzioni notevoli l ‘incresciosa querelle che si è creata tra il Direttore del Museo Archeologico di Reggio Calabria e il Polo Museale di Locri, a causa del mancato trasferimento nella cittadina ionica dei preziosi reperti provenienti dalle necropoli protostoriche delle contrade del territorio locrideo che attualmente si trovano al Museo Archeologico di Reggio Calabria. Ciò per la prevista inaugurazione del Nuovo Museo Statale fissata nuovamente, dopo l’ imprevisto rinvio, per il 7 aprile a Palazzo Nieddu. La “vertenza” ha sorpreso in maniera decisamente negativa l’opinione pubblica , e l’intero territorio si sta,adesso, mobilitando, sulla spinta di una iniziativa del Corsecom che ha coinvolto direttamente i vertici dell’associazione dei sindaci per affrontare con determinazione la vicenda. Si è tenuto, infatti, nei giorni scorsi un apposito incontro tra le rappresentanze dei due organismi per mettere un punto fermo sulal delicata situazione. L’opinione pubblica della Locride sta seguendo con molta attenzione e con particolare attesa l’evolversi della situazione in attesa dell’inaugurazione del Nuovo Museo Statale e ritengono che ogni decisione sia di particolare importanza per l’intero territorio. Corsecom e sindaci si sono trovati uniti nel rappresentare la necessità del trasferimento a Locri dei preziosi reperti provenienti dalle necropoli protostoriche delle contrade della Locride che attualmente si trovano al Museo Archeologico di Reggio Calabria. Una soluzione – è stato evidenziato durante l’incontro – che si doveva attuare senza le grosse polemiche che si sono verificate tenendo conto che l’auspicato trasferimento dei reperti è ampiamente giustificato dal fatto che sono, e rimangono, un indubbio e incontestabile patrimonio del territorio della Locride. Sindaci e Corsecom – struttura che, lo ricordiamo, rappresenta le piu’ qualificate associazioni e club service presenti nella Locride – in perfetta intesa hanno deciso di sposare appieno le rivendicazioni del sindaco di Locri Giovanni Calabrese e auspicare una immediata soluzione della vertenza con il trasferimento a Locri dei reperti. Scontata la piena vicinanza di tutti gli altri sindaci al primo cittadino di Locri, Giovanni Calabrese ed evidenziato il grande impegno e la notevole passione della Direttrice Rossella Agostino nell’allestimento delle varie aree del Museo, Francesco Candia, presidente dell’assemblea e Rosario Rocca, presidente del Comitato dei sindaci in perfetta intesa con Mario Diano , considerata l’importanza del problema che coinvolge tutto il territorio, hanno pertanto deciso di preparare una nota ufficiale che sarà inviata agli organismi competenti per invitarli a fare in modo che la vertenza si chiuda al piu’ presto con soddisfazione reciproca delle parti interessate evidenziando soprattutto la necessità di dare alle cittadinanze del territorio un giusto esempio di responsabilità e cooperazione. La nota, oltre che ai diretti interessati Carmelo Malacrino e Rossella Agostino, sarà inviata alla Direzione generale dei Musei ( Mibact) di Roma, al Polo museale della Calabria di Cosenza, al segretario regionale Mibact della Calabria, alla Soprintendenza per la Città Metropolitana di Reggio Calabria e Vibo Valentia. Il tutto con l’auspicio che sarà trovata la soluzione mirata a garantire che l’inaugurazione avvenga in maniera serena e tranquilla e si evitino inutili delusioni alla cittadinanza Locridea, già provata dall’isolamento che grava sul territorio e dagli altri enormi problemi che esistono. Nella nota si evidenzia il lavoro di squadra che la stessa Direttrice Rossella Agostino ha attivato con il coinvolgimento generale dei vari operatori dipendenti del Museo Archeologico di Locri per predisporre i nuovi locali; lavoro direttamente constatato da Sindaci e rappresentanti del Corsecom nel corso di una apposita visita a Palazzo Nieddu dove si attende solo l’arrivo dei richiesti reperti.

ARISTIDE BAVA

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.