RAOUL BOVA FA TAPPA A ROCCELLA JONICA E POI IN SCENA AL RENDANO

1451

Raoul Bova è tornato a Roccella Jonica. Una visita lampo nella città della sua infanzia in vista dell’appuntamento col teatro di Cosenza. La permanenza dell’amatissimo attore a Roccella, infatti, sarebbe durata appena qualche giorno. Ospite dell’Hotel Mediterraneo, sito in pieno centro cittadino, Raoul avrebbe fatto appena in tempo a far visita agli amici di infanzia e a trascorrere qualche ora in relax tra il lungomare e le vie di Roccella. L’artista, ancora una volta, ha tolto i panni del personaggio famoso per essere semplicemente un roccellese da cui traspare tutto l’attaccamento alle sue radici. Nonostante gli impegni lavorativi, non ha mai dimenticato i luoghi della sua infanzia ed adolescenza, mantenendo un buon rapporto con i vecchi amici, complici di marachelle e bravate estive che lo hanno visto protagonista di lunghe notti di mezz’agosto trascorse a ballare al mitico Lido Flora. Anche quest’anno, quindi, Raoul ha deciso di tornare a gustarsi appieno una dolce, anche se breve, vacanza nella splendida Roccella Jonica. La notizia della presenza di Raoul Bova, in brevissimo tempo è divenuta nota attraverso un vero e proprio tam, tam. Fans in fibrillazione nella speranza di incontrarlo e come sempre accade è partita anche la “caccia” all’attore. Certamente un personaggio noto come l’attore di origini calabresi non passa inosservato.
Intanto questa sera Raoul Bova sarà in scena al Teatro Rendano con lo spettacolo “Due” di Luca Miniero che lo vede impegnato insieme a Chiara Francini. Una divertente commedia sentimentale sulla difficoltà di essere donna e uomo oggi. Uno spettacolo che tocca in modo garbato e profondo la realtà italiana contemporanea che viene descritta con un linguaggio ironico e un ritmo incalzante. Miniero ha saputo creare un microcosmo multiforme e “domestico” in cui si parla di vita.

ALESSANDRA BEVILACQUA|redazione@telemia.it

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.