ROCCELLA JONICA: UNA VIA CRUCIS RICCA DI PATHOS E RACCOGLIMENTO

282

 

Anche quest’anno il Gruppo “Via Crucis Vivente” di Roccella Jonica ha ripercorso per le strade della cittadina, le tappe centrali della Passione cristiana attraverso il dramma del palermitano Filippo Orioles. La rappresentazione della via crucis si è infatti svolta ieri sera  partendo dall’Auditorium Unità d’Italia e proseguendo per le vie del paese.

Il momento centrale della fede cristiana è stato rievocato da un folto gruppo di attori in costume che, attraverso un lungo e suggestivo percorso, ha rievocato i momenti salienti della tradizionale via crucis: le cadute, l’incontro con la madre, con il cireneo, e la veronica) aggiungendone altre, più inedite, nel rispetto del testo preso a modello.

Il Rito, che ha avuto il suo culmine nei pressi del Teatro al Castello, luogo della rappresentazione del Golgothá con il tragico momento della crocifissione, si è poi concluso con la scena finale della vittoria della Vita sulla Morte e il trionfo del bene.

Una via crucis “diversa” quella di ieri sera a Roccella, ripresa grazie all’impegno dell’amministrazione comunale, della Pro Loco, del gruppo Passio Christi e dei vari commercianti roccellesi, volutamente realistica, cruenta, finalizzata a fotografare e a presentare il dolore della croce in tutta la sua drammaticità.

 

FRANCESCA CLEMENO|redazione@telemia.it

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.