SIDERNO IL PORTO POTREBBE DIVENTARE REALTA’ : PRONTO UN NUOVO BANDO REGIONALE

296

Le dichiarazioni del Presidente Mario Oliverio hanno acceso le speranze sulla possibilità di realizzare , nella cittadina, un porticciolo turistico. Lo stesso Governatore ha invitato il sindaco Pietro Fuda ad andare avanti sulla sua idea che, come abbiamo pubblicato nei giorni scorsi, è quella di attivare le procedure utili per arrivare a far diventare quello che era un semplice “sogno” del primo cittadino ad una auspicata ed auspicabile realtà . Oliverio ha annunciato, infatti, che sta per essere pubblicato da parte della Regione Calabria un bando indirizzato proprio a favorire una nuova attività portuale sulla base della necessità – da lui stesso rilevata – di dotare il territorio calabrese di un ulteriore numero di posti barca visto che gli 800 km di costa sono sfruttati solo al 10%. Una notizia che è stata accolta con soddisfazione da Pietro Fuda che da tempo accarezza l’idea di dotare la sua città di un porticciolo turistico capace di accogliere almeno una cinquantina di barche. ” la notizia è senz’altro positiva – ha detto l’ex senatore dopo la visita di Oliverio – e ci stimola ad andare avanti su questa iniziativa. Ci siamo già attivati per le verifiche tecniche e dai primi risultati sembra che esistono appieno le condizioni per realizzare il porticciolo lungo il nostro litorale . A questo punto bisogna solo stabilire se la zona piu’ idonea sia quella a sud oppure se sia piu’ conveniente la zona nord, quella di S. Anna, dove, peraltro, molti anni addietro erano già stati fatti dei rilevamenti con considerazioni positive. Raccogliamo l’invito del Governatore che ci ha suggerito di predisporre per tempo la documentazione necessaria per sfruttare subito le indicazioni del bando annunciato e speriamo che ci siano le condizioni per realizzare questa importante opera che potrebbe dare un notevole input allo sviluppo turistico della nostra città e del circondario. “. La soddisfazione di Fuda è ampliata anche da un annuncio fatto da Mario Oliverio nel corso del breve intervento fatto in occasione della inaugurazione della nuova sede del Pd relativamente ad altri due problemi di notevole importanza per Siderno e per il territorio, quello della depurazione e quello del ripristino della Diga sul Torrente Lordo. Sulla depurazione Oliverio ha detto chiaramente che la Regione si sta muovendo anche per evitare di essere sottoposta ad infrazione comunitaria che costringerebbe a pagare una multa di 50 milioni di euro ogni sei mesi se non si sana la situazione nei Comuni interessati. Rispetto alla Diga di Siderno ha dato notizia che in questi giorni si discuteranno presso il Cipe i programmi per il risanamento delle Dighe e in questo contesto potrebbe rientrare anche quella sidernese. Si è finanche impegnato a tornare a Siderno, subito dopo la parentesi elettorale, per fare il punto della situazione su questo e sugli altri programmi in cantiere.

ARISTIDE BAVA

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.