SIDERNO (RC): LA VALORIZZAZIONE DEI BORGHI ANTICHI

255

Nasce sotto il tema “ Piccoli borghi antichi per una grande Calabria” un interessante convegno organizzato all’interno del Progetto Viviborgo” indirizzato alla valorizzazione di Siderno Superiore. E’ stato organizzato per sabato 10 marzo dal Sidus Club, dall’ Associazione Futurantiqua, dagli Amici di Siderno antica, dal Comitato Pro Piazza Cavone , dall’ Associazione Museo della scuola “ I care” e dall’associazione turistica Pro Loco ed avrà luogo presso l’ Aula Magna della Scuola “ Michele Bello2 con inizio alle ore 17.Il convegno si aprirà con i saluti istituzionali ( Albarosa Dolfin – Vito Pirruccio – Agostino Santacroce)per lasciare spazio ad una introduzione della presidente del Sidusa Club prima della proiezione del docufilm “ Presepe a Palazzo” a cura di Tecla Giannini con i contributo fotografico di Carla Commisso. Poi sarà l’ Arch. Rosalba Romeo a soffermarsi con una apposita relazione sul significato di una rete culturale in un Borgo Antico. Toccherà, quindi ad Aldo Caccamo, presidente del Comitato Pro Piazza Cavone a parlare dell’importanza che riveste per Siderno superiore la Piazza da poco inaugurata che è doventata un preciso punto di riferimento sociale per i cittadini del borgo antico e che appena qualche settima addietro è stata anche dotata di una interessante scultura donata da Saro Lucifaro che è stata, proprio nei giorni scorsi, appositamente sistemata su una colonna appositamente realizzata. Sarà, quindi, ancora Albarosa Dolfin a soffermarsi sulle prospettive didattiche progettuali che si accompagnalo al borgo antico per lasciare, poi, le conclusioni a Marilisa Morrone, presidente del Comitato scientifico “ Progetto Viviborgo”. Un progetto – è giusto ricordarlo – che le associazioni sopramenzionate hanno attivato per cercare di dare al borgo antico di Siderno superiore la spinta necessaria per5 renderlo sempre piu’ appetibile sia dal punto di vista culturale che dell’offerta turistica, A Siderno superiore sono stati infatti “ recuperati “ alcuni palazzi nobiliari di notevole valenza storica , ultimo dei quali Palazzo De Moja e proprio in questo ultimo periodo è tornato di attualità il recupero della Chiesa di San Carlo Borromeo che ha ottenuto due distinti finanziamenti dal Governo centrale e che, una volta recuperata, costituirà certamente un altro punto di riferimento attrattivo del borgo antico sidernese. Il convegno di sabato 10 marzo è supportato dall’ Istituto comprensivo “ Michele Bello – Gesumino Pedullà” Siderno Agnana” diretto da Vito Pirruccio .

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.