Taurianova sottoscrive “Patto locale per la lettura”

334

Le parole del sindaco Scionti: “Strumento che ci consentirà di operare sul fronte culturale”

Il Comune di Taurianova ha sottoscritto il “Patto locale per la lettura”. Da oggi una rete territoriale composta da 23 soggetti sarà impegnata nella promozione della lettura attraverso un’azione coordinata e collettiva orientata alla sua diffusione e valorizzazione come strumento di benessere individuale e sociale. Il Documento d’intenti – sottoscritto il 23 marzo dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Fabio Scionti e dai soggetti pubblici e privati che hanno presentato manifestazione di interesse all’Avviso pubblico diffuso dall’Ente – impegnerà la rete nello sviluppo culturale del territorio attraverso la realizzazione di progetti ed eventi per rendere la lettura un’abitudine sociale diffusa, riconoscendo il diritto di leggere come fondamentale per tutti i cittadini; mirando ad avvicinare alla lettura chi non legge; promuovendo la conoscenza dei luoghi della lettura e delle professioni del libro; moltiplicando le occasioni di contatto con i libri, sperimentando nuovi approcci alla promozione della lettura.

«La sottoscrizione del Patto locale per la lettura segna una pagina importante per il Comune di Taurianova» – afferma il sindaco Fabio Scionti. «Abbiamo lavorato molto per arrivare alla sottoscrizione di questo Documento d’intenti – continua il primo cittadino – e siamo orgogliosi dell’ampia adesione riscontrata». «Il Patto per la lettura – conclude il sindaco Scionti – è uno strumento che ci consentirà di operare in maniera qualificata sul fronte culturale, consapevoli che lo sviluppo sociale ed economico del territorio passa attraverso la crescita culturale della comunità».

Alla rete strutturata hanno aderito soggetti pubblici e privati del territorio comunale e non solo: enti, istituzioni scolastiche, biblioteche, case editrici, librerie, imprese culturali, associazioni culturali e di volontariato, fondazioni, professionisti quali educatori, giornalisti, psicologi.
Un gruppo nutrito e vario che individua nella lettura una risorsa strategica su cui investire e un valore sociale da sostenere, che condivide pertanto l’idea che la lettura, declinata in tutte le sue forme, sia un bene comune su cui investire per la crescita culturale dell’individuo e della società, uno strumento per l’innovazione e lo sviluppo sociale ed economico del territorio.

Tante le azioni e gli strumenti che saranno posti in essere nel breve-medio termine, tra cui un Tavolo di coordinamento e monitoraggio, composto da diverse figure in rappresentanza dei vari ambiti della filiera del libro con il compito di definire il piano annuale degli obiettivi e monitorare l’andamento delle attività; Tavoli tematici operativi, composti da rappresentanti degli Assessorati di specifica attinenza al tema e altri soggetti, di volta in volta individuati, che avranno il compito di declinare in attività e programmi gli obiettivi definiti dal Tavolo di coordinamento.

Tra i primi impegni della rete, inoltre, la seconda edizione di “Taurianova legge. Festa del Libro e della Lettura” che si terrà dal 18 al 20 maggio prossimo, e la partecipazione al bando “Città che legge 2018-2019” emanato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – Centro per il libro e la lettura, per l’ottenimento della qualifica di “Taurianova Città che legge”.

(fonte approdonews)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.