Al via i corsi di Pharos Scuola Teatrale Roccella Jonica

632

La Scuola teatrale Pharos promuove i propri corsi favorendo un approccio all’arte teatrale sia per coloro che sono interessati ad una formazione professionale sia per chi voglia intraprendere un accrescimento su sé stesso, linguistico e comunicativo, allo scopo di un arricchimento umano e sociale. Uno sviluppo concreto sul territorio per la creazione di alternative, di un progresso sociale ed economico
Il corso è rivolto a tutti, senza limite di età, ed è suddiviso in due aree: Bambini dai 6 ai 13 anni e Adulti dai 14 ai 100 anni.
Così com’è concepito dal Maestro Antonio Caracciolo, la scuola di teatro non mira ad un percorso artistico stricto sensu , ma ambisce altresì all’acquisizione di una maggiore coscienza del proprio sé e, nel caso dei più giovani fruitori può prefiggersi un fine educativo e di formazione.
Lavorare con i bambini, dice Caracciolo, può essere esaltante oltre che proficuo: essi, infatti, ancor privi di sovrastrutture, si mettono in gioco completamente, con entusiasmo e scevri da qualsivoglia timore. Alimentando lo sviluppo della creatività, il controllo emozionale, il riappropriarsi del respiro e della camminata naturale, il senso dell’ascolto, del rispetto verso il prossimo, il superamento della timidezza, etc. Nel caso degli adulti, invece, il teatro può essere determinante per far sì che ci si liberi dai “lacci emotivi”, dalle insicurezze, dalla paura di essere giudicati, dalle tensioni muscolari che quotidianamente si assimilano, dallo stress, da sovrastrutture che ingabbiano e limitano il quiete vivere. Inoltre, oltre al miglioramento della propria dizione, attraverso questa esperienza è possibile sperimentare nuovi tipi di linguaggio: da quello del corpo (sulla scena ogni movimento ha un suo significato) a quello di “opostanish “, vecchia nenia catalana senza un apparente significato ma che, se cantata senza remore e ad occhi chiusi, riempie gli spazi ed i cuori di emozioni e ricordi. Nella scuola teatrale di Antonio Caracciolo, chi viene “chiamato in causa”, ancor prima dell’attore, è la persona, della quale verranno valorizzate le capacità e preservata l’identità. Le materie affrontate si dividono in Recitazione, Biomeccanica, Bioenergetica, Recitazione in Versi, Educazione della voce, Educazione del Corpo, Dizione, Tecniche di lettura. La Preparazione di tipo Professionale serve a fornire agli allievi-attori le basi per un percorso educativo che stimoli la creatività, la socializzazione, la consapevolezza del proprio corpo, il senso del ritmo e la gestione dello spazio, attraverso l’improvvisazione, lo studio sul personaggio, il training fisico e quello vocale. Uno degli scopi ancora della scuola, è anche quello di individuare eventuali talenti da inserire in veri circuiti teatrali professionali, con la possibilità di sostenere ad esempio esami di ammissione alle Accademie riconosciute a livello Europeo (Silvio D’amico, Piccolo Teatro, Stabile di Genova…), formazione di compagnia stabile e conseguenti spettacoli. In aggiunta è previsto un saggio di fine anno che darà l’opportunità agli allievi di vivere l’emozione del palcoscenico e del pubblico. Il teatro è Magia, Terapia, Vita, se affrontato con l’anima giusta!

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.