Bovini vaganti, 100 mila euro dalla Regione

285

Per supportare l’azione di contrasto a questo fenomeno. Soddisfatto il Pd di Cittanova. Sindaco Cosentino: «Risultati frutto di una strategia vincente»

Il Circolo PD di Cittanova esprime soddisfazione e il proprio apprezzamento per la decisione messa in atto dalla Giunta Regionale della Calabria di sostenere fattivamente l’azione di contrasto al fenomeno dei bovini vaganti.
Nella seduta del 26 aprile 2018, su proposta del Presidente Mario Oliverio, la Giunta regionale ha infatti deliberato “di aderire e sostenere il percorso di ordine pubblico e legalità tracciato dal Ministero dell’Interno, dagli Uffici Territoriali di Governo e dalle Forze dell’Ordine destinando risorse pari ad € 100.000,00 al Comune di Cittanova, per lo smaltimento, a norma di legge, dei bovini “selvatici” abbattuti”. Questo atto è il frutto dell’impegno serio e determinatoassunto nei mesi scorsi dal Partito Democraticoai diversi livelli e dell’iniziativa costante messa in campo dall’Amministrazione comunale e dai rappresentanti regionali, provinciali e locali del centro sinistra.

Parimenti significativi sono stati sia la presa di posizione unitaria dei sindaci della Piana che il sostegno in questa sfida da parte della stampa e di molti cittadini attraverso comitati e varie forme d’impegno e mobilitazione. Nella delibera della Giunta Regionale, che investe risorse per 100 mila euro a favore del Comune di Cittanova, si registrail segno ulteriore dell’attenzione che gli organi istituzionali preposti stanno mettendo in campo su questo annoso e non più sopportabile problema. Nel documento della Regione si sostiene, infatti, di voler procedereconazionitese a salvaguardare le colture agricole della zona interessata che si fonda principalmente sull’economia agricola e tutelare l’imprenditoria agricola nonché la sicurezza dei cittadini, destinando adeguate risorse al Comune di Cittanova per lo smaltimento, a norma di legge, dei capi abbattuti.

In tale direzione, il piano operativoportato avanti in queste settimane da parte della task force decisa dal Prefetto stafacendo registrare significativi risultati, sia dal punto di vista della sicurezza pubblica e della prevenzione che del controllo del territorio. Il nostro auspicio è che venga mantenuta alta l’attenzione da parte di tutti i soggetti preposti e da parte della società civile affinché vengano praticate, con la continuità necessaria,soluzioni efficaci, organiche e definitive per la sconfitta di questo grave problema. Il PD continuerà a fare la propria parte, ad ogni livello, affinché venga debellato un fenomeno che, ciclicamente, continua a tenere sotto scacco questo territorio,restituendo serenità e fiducia alle famiglie ed ai cittadini di questa terra.

Dal sindaco di Cittanova apprezzamento per il sostegno della Regione, plauso all’azione congiunta di Prefettura, Questura, Ente Parco e Comuni

«Non sono i fatti in sé che turbano gli uomini, ma i giudizi che gli uomini formulano sui fatti: mi è venuto in mente il pensiero del filosofo storico Epitteto mentre, in attesa della formalizzazione in Giunta regionale di un importantissimo traguardo per Cittanova, ripercorrevo con la memoria tutto ciò che è stato scritto e detto sulla vicenda dei bovini vaganti». Questo il commento di Francesco Cosentino, sindaco di Cittanova, alla notizia dell’impegno economico da parte dell’esecutivo Oliverio a sostegno delle azioni messe in campo dalle istituzioni. Quella della prevenzione per i danni dei bovini vaganti tra i Comuni di Cittanova, Taurianova, Molochio e Terranova è una storia vecchia di decenni, sulla quale è stato detto tutto e il contrario di tutto. Ma solo dallo scorso anno si è iniziato a fare sul serio, creando sinergie vere e concrete tra le tante forze che, tessera dopo tessera, hanno costruito la task force grazie alla quale il percorso di ordine pubblico e legalità riguardante le cosiddette vacche sacre è diventato realtà tangibile.

Spiega il sindaco Cosentino: «Prefettura, Ente Parco d’Aspromonte, sindaci dei Comuni interessati dall’emergenza e forze dell’ordine sono stati capaci di lavorare insieme al meglio, ciascuno per la propria parte. Quando sono stato in Regione Calabria per i primi incontri con la dirigenza – sia come sindaco del Comune più colpito sia come portavoce della necessità di un sostegno concreto per portare avanti il lavoro sinergico intrapreso e coordinato dalla Prefettura di Reggio Calabria – avevo constatato grande disponibilità, sperando, così come è stato, che il sostegno sarebbe arrivato in tempi veloci. Qualche settimana fa il presidente Oliverio mi ha confermato nei dettagli l’impegno regionale: lo attendiamo a Cittanova in modo che sia lui stesso a descrivere il tipo di intervento a supporto del lavoro della task force. Nel frattempo ringraziamo, oltre alla Regione, il Prefetto e il Questore, ma soprattutto l’Ente Parco che per primo ha trovato i fondi necessari ai primi interventi».

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.