CAULONIA: SEMPRE PIÙ VICINO IL DEFAULT FINANZIARIO

697

“Dissesto certificato” per il comune di Caulonia; la notizia è arrivata ieri quando il dott. Emilio Saverio Buda, commissario designato dalla Prefettura per valutare in modo dettagliato lo stato delle casse comunali, ha deliberato alla presenza del segretario generale Maria Rosa Diano di «non poter approvare la proposta di schema di bilancio 2018-2020»; nello schema proposto, infatti, non verrebbe data copertura alla situazione debitoria del Comune e non sarebbe garantito, quindi, l’equilibrio di bilancio previsto per legge.

Dissesto finanziario che era già stato anticipato dalla maggioranza consiliare a causa, ha dichiarato il sindaco Caterina Belcastro, dei circa 250mila euro annuali con cui le casse comunali si sono via via indebitate nell’ultimo decennio. Un crac finanziario incombente, ma fortemente avversato durante l’ultima assise cittadina dai consiglieri d’opposizione che si sono dichiarati decisamente contrari al default definendolo una grave perdita per tutta la cittadinanza cauloniese.

Ma la decisione del commissario ad acta non lascia più spazio a ripensamenti: la delibera, infatti, è stata dichiarata subito esecutiva ed è stata, quindi, trasmessa al presidente del consiglio comunale, al sindaco, al revisore dei conti e al prefetto; ora si attende l’ultimo step: la convocazione dell’assemblea e il voto del dissesto.

 

FRANCESCA CLEMENO|redazione@telemia.it

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.