Gio. Mag 6th, 2021

Molinaro: subito progetti e iniziative per il contrasto del fenomeno della contraffazione sui prodotti agricoli ed agroalimentari “Made in Calabria

 

Accogliamo positivamente l’approvazione all’unanimità da parte del Consiglio Regionale della Calabria la proposta di Legge  “ Interventi regionali per la prevenzione e il contrasto del fenomeno della ‘ndrangheta e per la promozione della legalità dell’economia responsabile e della trasparenza”. Questo il commento di Coldiretti Calabria sulla normativa licenziata frutto di due proposte di Legge quella del presidente della Commissione Consiliare  contro la ‘ndrangheta Arturo Bova e l’altra di iniziativa della Giunta Regionale. Certamente  – dichiara Pietro Molinaro Presidente di Coldiretti Calabria – la Legge Regionale, nella sua impostazione “non parcellizzata ma organica”come ha relazionato Bova,  ribadisce la necessità di un impegno contro la criminalità organizzata che intossica il corpo sociale e  rafforza, alle nostre latitudini la legislazione nazionale.  Adesso – continua – ci deve essere un immediato impatto con sistematici percorsi e progetti di rinnovamento civile ed economico. E’ di rrilievo l’impostazione a 360 gradi della legge e nel tenere conto del business della criminalità organizzata che va dal campo alla tavola e acclarato anche dalle indagini della magistratura,– Molinaro chiede – progetti e iniziative per contrastare il fenomeno della contraffazione sui prodotti agricoli ed agroalimentari “Made in Calabria” che sottraggono  oltre un miliardo di €uro l’anno nonchè sulle triangolazioni sui prodotti non italiani e nemmeno europei che in Calabria trovano connivenze e complicità in particolare su alcune filiere come l’olio di oliva e il succo d’arancia”.

 

 

19.04.2018                                                                               Ufficio Stampa Coldiretti Calabria

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.