Ven. Mag 14th, 2021

La penultima giornata del campionato di Eccellenza 2017-2108 regala sorprese e risultati inattesi, a cominciare dal tonfo interno, indolore, del Castrovillari e dell’Acri, decisamente meno indolore. Nessun pareggio va in archivio: la capolista Locri passa a Scalea, la Reggiomediterranea espugna Soriano in dieci uomini per più di metà partita.

SCALEA – LOCRI 0-1

Bando alle ciance e alla promozione in Serie D conquistata già due turni fa, la regina di Eccellenza Locri continua a vincere e amacinare punti. Lo sa bene lo Scalea, oggi piegata di misura in casa proprio. Decisivo il solito Puntoriere, autore della una rete di pregiata fattura, al minuto 22 del primo tempo, che rigetta lo Scalea n elle zone calde della classifica.

COTRONEI – LUZZESE 4-2

Per il Cotronei il 4-2 odierno sulla Luzzese vale la certezza matematica del secondo posto in classifica. La vice capolista passa subito in vantaggio con Mendicino ma si fa raggiungere prima dell’intervallo dalla rete dell’esperto Provenzano. Nella ripresa Russo non si fa pregare e mette a segna la doppietta che vale il 3-1 dei padroni di casa. Liperoti infine ci mette la firma per il quarto gol, in mezzo l’inutile rete della Luzzese.

SIDERNO – GALLICO CATONA 3-2

Vince anche il Siderno che agguanta al terzo posto il Castrovillari. La squadra reggina passa in vantaggio alla mezz’ora con Khoris per poi raddoppiare pochi minuti dopo con Khanfri. A inizio ripresa Papaleo chiude i giochi sul 3-0, prima della doppietta di Monorchio per il Gallico Catona.

CASTROVILLARI – PAOLANA 1-2

La sconfitta interna del Castrovillari con la Paolana è una delle sorprese di giornata. La squadra di Ferraro, dopo aver chiuso la prima frazione sullo 0-0, va sotto al minuto 11 della ripresa con la rete di Castellano. Gli ospiti fanno la voce grossa, mettono in seria difficoltà i padroni di casa, e raddoppianoal 28′ con capitan Longo – che segna la 101ª rete con la maglia della Paolana. Infine al 38′ il Castrovillari accorcia con Catania.

ACRI – CUTRO 1-2

L’Acri perde perde in casa con il Cutro e mette a serio rischio i playoff. Eppure i rossoneri avevano messo sul binario giusto la partita, passando in vantaggio al 42′ con un gran gol di Criniti (ancora lui). Nella ripresa pressing degli avversari che pareggiano con Marino al 28′. Al minut0 35 arriva poi la doccia gelata per i tifosi locali per la rete di Lizaso. Ma l’Acri recrimina per l’espulsione del portiere e per un calcio di rigore non concesso.

SORIANO – REGGIOMEDITERRANEA 0-1

Stoica Reggiomediterranea! La squadra reggina, dopo aver superato in casa l’Acri sette giorni fa, espugna anche il campo del Soriano grazie alla rete di Diaz all’8′ del secondo tempo. La vittoria della squadra di Valanidi è quasi un’impresa, soprattuto perchè ottenuta giocando in dieci uomini dalla fine del primo tempo.

AURORA REGGIO – SERSALE 0-4

Pokerissimo del Sersale che passeggia sulla già retrocessa Aurora e si porta al settimo posto in coabitazione con la Reggiomediterranea. Per la cronaca i sersalesi sbloccano il risultato alla mezz’ora con capitan Caturano. Nella ripresa a segno Pugliese (21′) e Ikobur, doppietta (41′ e 46′).

AMANTEA – TREBISACCE 1-0

L’Amantea prova ad aggrapparsi con tutte le forze alle poche speranze di play out. La squadra cosentina passa di misura sul Trebisacce con la rete di Caliò che trasforma un calcio di rigore alla mezz’ora del primo tempo. Per gli ospiti poco male: la sconfitta del Soriano vale la matematica certezza di aver salvato anche quest’anno la categoria, e con una giornata d’anticipo.

(FONTE OTTOETRENTA)

QUI RISULTATI E CLASSIFICA DOPO LA 29°GIORNATA

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.