GIOIA TAURO, AFFIDATI IN GESTIONE TRE IMPIANTI SPORTIVI

897

La convenzione con il Municipio prevede l’utilizzo, ad eccezione del periodo estivo, fino a mese di giugno 2020 La deliberazione adottata dalla commissione straordinaria

Il settore Urbanistica e Territorio dell Comune, dando seguito a una deliberazione adottata di recente dalla Commissione straordinaria, ha proceduto alla stipula degi atti di affidamento per l’utilizzo e la gestione di tre impianti sportivi a quattro società attive nel capoluogo della Piana
Il Palazzetto dello Sport del quartiere Eranova, che proprio di recente è stato destinatario di significativi interventi di recupero delle strutture e di potenziamento dei posti a sedere, è stato affidato in concessione all’A.S. Diabino Vip Basket dellla Piana (presidente Ignazio Albo) che è impegnata nel campionato regionale CSI di pallacanestro.
La concessione prevede l’utilizzo dell’impianto, eccezion fattaa per il periodo estivo, fino al mese di giugno 2020.
Parimenti, e sempre fino a giugno 2020, esclusi i mesi estivi, l’impianto viene concesso per gli allenamenti ufficiali alla ASD Basket Alan, che è guidata dai fratelli Aldo ed Antonio Travia, che è impegnata su più fronti nella disputa di campionati locali e regionali di minibasket
La palestra della scuola media “Campanea” di via Veneto è stata concesso fino al prossimo mese di ottobre alla A.S.D. Pallavolo Metauria (presidente è la signora Concetta Luppino) che disputa da anni con impegno il campionato regionale femminile di pallavolo.
L’ Associazione sportiva Gioiese Football Club (presidente Alessandro Avella), che disputa il campionato di Promozione regionale della Figc, è stata autorizzat invece fino ad ottobre 2020 ad utilizzare lo stadio dell’impiaanto polivamente di contrada “Lacchi” (strada provinciale per Rizziconi) per alcuni giorni la settimana esclusivamente per le sedute di allenamento.
Come è noto la Gioiese disputa le gare ufficiali, come come le altre società calcistiche cittadine, sul campo sportivo messo a a disposizione dal Comune della vicina San Ferdinando.
Il polivalente, infatti, da anni non è omolodato e per le condizioni di abbadono gli spogliatoi per le squadre, gli spogliatoi della terna arbitrale, e i bagni per i calciatori e per il pubblico sono inutilizzabili.
Tempo addietro era stato redatto un progetto per il recupero di tutta la struttura, realizzata negli anni ottanta quando la Gioiese era approdata nel campionato nazionale di Serie C, con una previsione di spesa di circa centomila euro stante anche il fatto che nello stesso era prevista la realizzazione di un accesso speciale per i portatori di handicap rimasto però, purtroppo, sulla carta per la impossibilità di reperire i fondi necessari.

(fonte gazzetta del sud)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.