Polistena, assemblea popolare contro i rifiuti tossici

296

In molti casi, dietro il grande affare dello smaltimento illecito di materiali altamente inquinanti, c’è la criminalità organizzata che specula e lucra sulla pelle dei cittadini . La battaglia del sindaco Tripodi 

Si è svolto a Polistena, nella centralissima piazza della Repubblica, il consueto rapporto alla città che il sindaco Michele Tripodi, da qualche anno a questa parte, riserva ai suoi cittadini su determinate problematiche che riguardano il territorio polistenese. Un’assemblea popolare questa volta dedicata a un tema delicatissimo: i siti ambientali inquinati da rifiuti tossici.Inquinamento ambientale ma anche sociale. Perché in molti casi, dietro il grande affare dello smaltimento illecito di materiali altamente inquinanti, c’è la criminalità organizzata che specula e lucra sulla pelle dei cittadini e delle comunità.  A Polistena,  già da qualche anno, ne è stato individuto uno proprio nei pressi del torrente Vacale, corso d’acqua che attraversa la cittadina. Ora per il sindaco è arrivato il momento di bonificare l’area. Da Polistena è partita dunque una nuova battaglia a difesa dell’ambiente e del diritto alla qualità della vita della popolazione. Troppe le patologie gravi, troppi i casi di tumore, con una sanità locale inadeguata a dare risposte agli ammalati riguardanti queste neoplasie.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.