Siderno (Rc): Il comune stabilisce che la nuova piazza di Donisi verrà intitolata a Enrico Berlinguer. Un tratto di strada intitolato a Pierre Cerasole

627

LA GIUNTA COMUNALE
Premesso che: – l’art. 41 del D.P.R. 30 Maggio 1989 n°223 prevede che ogni area di circolazione deve avere una propria distinta denominazione da indicarsi su targhe di materiale resistente;

– per area di circolazione debba intendersi il suolo pubblico o aperto al pubblico destinato alla viabilità, per cui ne consegue che le aree di circolazione possono essere di varie specie: Via, viale, vicolo, piazza, piazzale, calle, largo, traversa, contrada, maso, etc;

– in questo Comune vi è un tratto stradale compreso tra l’incrocio di via Toronto e la strada statale 106 Jonica privo di intitolazione;

– sono stati conclusi i lavori di realizzazione della piazza in contrada Donisi e che pertanto emerge la necessità di attribuire alle nuova opera una denominazione;
Dato atto che: – con nota prot. n. 189694 del 29/08/2017, l’associazione culturale “Libra”, ha proposto istanza per l’intitolazione della nuova piazza realizzata in contrada Donisi a Pierre Cerasole, nato a Losanna il 17 Agosto 1979 ed ivi deceduto il 23 Ottobre 1945;

– questa Amministrazione aveva già maturato la volontà di intitolare la piazza al politico “Enrico Berlinguer”, nato a Sassari il 25 maggio del 1922 e deceduto l’11 giugno del 1984;
Considerato che Pierre Cerasole ed Enrico Berlinguer, si sono particolarmente distinti nella storia per l’impegno rivolto alla società civile: – Pierre Cerasole, pacifista svizzero, conosciuto per essere stato il fondatore del Servizio Civile Internazionale (S.C.I.), si distinse nel nostro Comune, in occasione della violenta alluvione che devastò la Calabria nel 1951. In tale occasione infatti, Cerasole inviò numerosi volontari (provenienti da tutte le parti del mondo) che furono impegnati nella costruzione di varie opere pubbliche fra le quali un ponte vicino al Torrente San Filippo e la scuola elementare. I volontari del servizio civile si dedicarono inoltre in attività di studio per individuare gli aiuti necessari a fronteggiare i danni subiti; – a testimonianza delle opere realizzate vi è un documento (allegato alla presente) di Pasquale Misuraca dell’aprile 1977: “Brevi cenni storici sul ponte “Pierre Cerasole” ed altre opere sociali in Donisi di Siderno”, che, ricordando Pierre Cerasole, tra l’altro riporta “ponte ideale uomo con tutto il Mondo, al di sopra di ogni razza, confine, religione, lingua, ideologia e dif erenze sociali..”;

– Enrico Berlinguer, uomo politico attivo nell’antifascismo, rivestì un ruolo di grande importanza nel movimento comunista internazionale con l’avvio di un processo di distanziamento dall’Unione Sovietica e l’elaborazione di un modello alternativo che prese il nome di eurocomunismo. Nello scenario nazionale, teorizzò e tentò di realizzare, collaborando con Aldo Moro, il compromesso storico. È ricordato inoltre per aver sollevato la questione morale relativamente alle modalità di gestione del potere da parte dei partiti politici italiani,
Ritenuto pertanto:

– di intitolare la nuova piazza a Enrico Berlinguer, per come riportato nelle planimetrie allegate al presente atto;

– di dover accogliere parzialmente l’istanza proposta dall’Associazione Libra, intitolando anziché la piazza in contrada Donisi, il tratto stradale compreso, tra l’incrocio di via Toronto e la strada statale 106 Jonica, a “Pierre Cerasole”, per come riportato nelle planimetrie allegate al presente atto;
Richiamati i seguenti atti:

– il D.P.R. 30 Maggio 1989 n°223, Art.41 il quale stabilisce: a) ogni area di circolazione deve avere una propria distinta denominazione da indicarsi su targhe di materiale resistente; b) costituisce area di circolazione ogni spazio (piazza, piazzale, via, viale, vicolo, largo, calle e simile) del suolo pubblico o aperto al pubblico destinato alla viabilità; c) l’attribuzione dei nomi deve essere effettuata secondo le norme di cui al Regio decreto Legge 10 maggio 1923 n° 1158 convertito dalla Legge 17 aprile1925 n° 473 e dalla Legge 23 giugno 1927 n° 1188 in quanto applicabili; d) in caso di cambiamento di denominazione dell’area di circolazione deve essere indicata anche la presedente denominazione;
– il R.D.L. 10 maggio 1923 n° 1158 recante “ Norme per il mutamento del nome delle vecchie strade e piazze comunali” che stabilisce che “ le amministrazioni municipali, qualora intendano mutare il nome di qualcuna delle vecchie strade o piazze comunali, dovranno chiedere ed ottenere preventivamente l’approvazione del ministero della P.I. per il tramite delle competenti soprintendenze ai monumenti”;
Vista la Legge 17 aprile 1927 n° 1158;
Vista la Legge 28 giugno 1927 n° 1188 “Toponomastica stradale e monumenti a personaggi contemporanei” che stabilisce che “nessuna denominazione può essere attribuita a nuove strade e piazze pubbliche senza l’autorizzazione del Prefetto udito il parere della deputazione di storia patria o dove manchi della Società storica del luogo o della regione” e le circolari del Ministero dell’Interno MI/AC n°7/81 prot.2841/15.300-10-24;
Vista la Legge 24/12/1954 n° 1228 art.10 che stabilisce che “… il Comune provvede alla indicazione dell’onomastica stradale e della numerazione civica”;
Visto il Decreto del Presidente della Repubblica 30 maggio 1989 n.° 223 artt. 42, 43 e 47, relativi  all’onomastica stradale e alla numerazione civica;
Vista la circolare del Ministro dell’Interno n° 10 del 08/03/1991 con la quale si specifica che la competenza a deliberare in materia di toponomastica attiene alla Giunta Municipale;
Visto il favorevole parere tecnico, espresso dal Responsabile del Settore 5 “Politiche del Territorio”, ai sensi dell’art. 49 del D.lgs. n. 267 del 18.08.2000;
Con voti unanimi,
DELIBERA
1. DI ESPRIMERE la volontà ad intitolare:

 il tratto stradale compreso tra l’incrocio di via Toronto e la strada statale 106 Jonica, a “Pierre Cerasole;

 la nuova Piazza in Contrada Donisi a “Enrico Berlinguer”;

2. DI TRASMETTERE copia della presente deliberazione alla Prefettura- Ufficio Territoriale di Governo, Via Miraglia, 10 -89125 Reggio Calabria RC, completa degli allegati di seguito indicati: planimetrie (all. A) predisposta dall’Ufficio Tecnico e le note biografiche (all. B), che si allegano alla presente deliberazione come parte integrante e sostanziale di essa;
3. DI TRASMETTERE copia della presente al Settore 5 “Politiche del Territorio”, per quanto di competenza.
LA GIUNTA COMUNALE
Ritenuta l’urgenza di cui all’art. 134, comma 4, del D.Lgs. 267/2000;
Con voti favorevoli unanimi espressi nei modi di legge,
DELIBERA
Di dichiarare immediatamente eseguibile il presente atto.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.