Vino:Ferro,no a esclusione produttori da fondi Ue promozione

200

“Chiedere che il nostro Paese riacquisisca la propria sovranità rispetto alle imposizioni burocratiche e ragionieristiche dell’Europa non è parlare di cose astratte o ideologiche, ma significa difendere gli interessi e i sacrifici di imprenditori e lavoratori che ogni giorno affrontano mille difficoltà per produrre qualità e dare valore al made in Italy nel mondo”. E’ quanto afferma il deputato di Fratelli d’Italia, Wanda Ferro “commentando – è detto in un comunicato – l’allarme lanciato dal ‘Consorzio Vino Chianti’ sulla possibile esclusione dei produttori italiani dai fondi Ocm (Organizzazione comune mercato vitivinicolo) a causa di una interpretazione di una norma richiesta dalla Spagna”. “In sostanza i produttori vinicoli nei prossimi cinque anni – prosegue Ferro – non potranno accedere ai programmi di promozione dei propri prodotti in paesi chiave come gli Stati Uniti e la Cina. Bloccare l’accesso ai fondi europei significa che i vini italiani, e tra questi i tanti vini calabresi, non avranno la possibilità di consolidare la propria presenza nei mercati emergenti e di maggiore interesse economico, con danni incalcolabili sulle esportazioni e sulle prospettive di crescita di aziende che hanno investito tantissimo sulla qualità del prodotto e sulla internazionalizzazione. Noi di Fratelli d’Italia chiediamo che il governo intervenga per tutelare le produzioni italiane, l’economia e il lavoro”.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.