Gio. Gen 21st, 2021

Dopo diverse segnalazioni di possibili cedimenti del Ponte sulla fiumara Allaro, ieri sera è intervenuta l’ANAS che ha riscontrato una serie di lesioni importanti sulla corsia in uso a senso unico alternato. Ieri il ponte è stato presidiato dalla Polizia e dai volontari della Protezione Civile di Caulonia. Ancora non si conosce l’esatto cedimento strutturale, ma di certo ci sono delle evidenti ed importati lesioni ed avvallamenti nella struttura che sorregge il ponte (come si evince dalle foto pubblicate). In serata la stessa amministrazione comunale cauloniese, rappresentata dal sindaco Caterina Belcastro, dopo un primo sopralluogo, aveva allertato le autorità competenti a cominciare dalla Prefettura di Reggio Calabria. Oggi dovrebbero esserci altri sopralluoghi di ingegneri per conto di Anas per stabilire se va interrotto il transito su quella carreggiata che rappresentava l’ultima speranza per quegli automobilisti che percorrono giornalmente, pendolari compresi,  quel tratto di strada statale 106 che collega la locride nord al resto del territorio. Lo ricordiamo i lavori di ricostruzione erano stati interrotti a causa di una importante variante in corso d’opera, dopo il ritrovamento di acqua salata negli scavi per i nuovi piloni che avrebbero dovuto sorreggere la costruenda struttura. Era stata convocata una conferenza stampa da parte di ANAS che aveva garantito la ripresa dei lavori con un nuovo capitolato e nuova gara entro pochi mesi. L’ultima in ordine cronologico, qualche settimana fa, la protesta dei sindaci della locride che purtroppo non ha sortito alcun effetto. Ora la brutta tegola del cedimento dell’unica campata ancora in funzione. Continueremo a seguire con molta attenzione tutta la vicenda.

Giuseppe Mazzaferro | direzione@telemia.it

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.