Sab. Gen 23rd, 2021

E’ morto ieri pomeriggio nell’ospedale di Catanzaro, dove era ricoverato da poco più di un mese, Mario De Meco, l’operaio di 56 anni di Isola Capo Rizzuto, rimasto gravemente ferito nell’incidente sul lavoro avvenuto lo scorso 5 aprile a Crotone. De Meco, caposquadra in cantiere e delegato della CGIL, aveva riportato una grave frattura al bacino e, dopo un primo ricovero all’ospedale di Crotone, era stato trasferito a Catanzaro dove è morto ieri per sopravvenute complicazioni.
Sale così a tre morti il bilancio della tragedia provocata dal crollo di un muro lungo la strada litoranea di Crotone nella quale persero la vita sul colpo due suoi colleghi, Giuseppe Greco, di 51 anni, anch’egli di Isola Capo Rizzuto, e Dragos Petru Chiriac, romeno di 35 anni che viveva a Rocca di Neto. Tutti e tre gli operai erano impegnati nei lavori di prolungamento del lungomare cittadino quando un vecchio muro di cemento armato crollò investendoli.

ANSA

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.