Mer. Gen 27th, 2021

Che il modo di fare politica fosse un tantino ambiguo in certe occasioni, lo avevo messo in conto, ma che si estremizzasse tutto e fosse riconducibile a fattori e/o interessi personali, quello con alcune delle persone che componevano la nostra lista civica “Insieme per lo sviluppo”, non lo avrei mai creduto. Si stava lavorando in piena sintonia, così almeno sembrava, mancavano pochi tasselli per poter competere e forse anche vincere, che tutto un tratto, è arrivato un fulmine a ciel sereno, l’abbandono di alcuni candidati ed anche qualche sostenitore, (forse un piatto già preparato ad arte). Personalmente che siano andati in altra lista civica, a sostenere i propri figli candidati, non può interessarmi più di tanto, solo che nel gruppo, quello nostro, rimasto coeso, non c’è stata più la possibilità di «rimpiazzare» chi ha lasciato il posto vacante, vista l’imminente scadenza di presentazione delle candidature. Amarezza che sto riscontrando con tantissimi cittadini, che avevano sposato il nostro Progetto e che volevano davvero un cambiamento in meglio, con meno tasse, risolvendo definitivamente il problema dell’acqua e della raccolta differenziata, sull’accoglienza che doveva essere transitoria  e  straordinaria,  ovvero  l’accoglienza  nei  Cas,  (Centri  di  accoglienza straordinaria),  oggi  diventata  l’ordinarietà,  oltre al rischio di guadagno illecito di chi fra i responsabili degli enti gestori raggira lo Stato, tenendo per sé parte dei soldi per l’accoglienza oltre il consentito. E per finire nel nostro vasto programma, un forte intervento sul piano strutturale. Matteo Angiò E’ rimasto un sogno, almeno per noi che non competeremo in questa tornata elettorale, con la  speranza che i futuri «Amministratori», pensino di più alla nostra Città ed ai cittadini, risolvendo quelle problematiche, che nella nostra breve campagna elettorale, abbiamo messo in primissimo piano, dando le giuste risposte per poterle anche risolvere. Però da quanto abbiamo potuto toccare con mano, i valori dell’amicizia, del rispetto e della lealtà, qualcuno li ha messi sotto i piedi e speriamo che i cittadini non riceveranno, eventualmente, lo stesso trattamento.  Personalmente dico GRAZIE a quanti ci hanno supportato ed incitato sino alla fine, ma non ci sono state le condizioni per scendere in campo …  Forse un giorno tanti altri ci daranno ragione, ma speriamo non sia troppo tardi. Rimane la mia e la nostra coerenza e lealtà che non ci consente di scendere ai bassi livelli di interesse personale che altri hanno palesato. NOI volevamo semplicemente contribuire a far crescere e migliorare la nostra GIOIOSA.  Grazie della vostra attenzione.

Matteo Angiò

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.