La festa della mamma è un giorno in più per riflettere sull’infinito ruolo della Donna sia nella famiglia sia nella società odierna, che con grande difficoltà accetta la parità dei diritti tra uomo e donna.

236

Donna e Mamma, eterno equilibrio, è un’iniziativa realizzata dal Club per l’UNESCO di Gioiosa Jonica in collaborazione con la Prof.ssa Bruna Filippone scrittrice e membro della Commissione nazionale Pari opportunità del Miur, e dall’Avv. Maria Nirta Galletta, nota e stimata professionista che compie un’attività professionale d’eccellenza nella locride. Le due eccellenti professioniste stanno proponendo in Calabria il progetto itinerante: pari opportunità, territorio e turismo. L’iniziativa organizzata nella giornata dedicata alla festa della mamma nella quale sono state affrontate varie tematiche quali: “Donna, mamma e lavoro”, trattando le differenti sfaccettature attraverso un incontro – evento con momenti di elevata cultura per diffondere il tema a tutti i livelli. L’obiettivo è stato d’informare sulle attuali “strategie di pari opportunità” comprendendo gli ambiti sociali, lavorativi e famiglia per tentare di contrastare la discriminazione tra uomo e donna. Le tre relatrici sono state in ordine d’intervento: l’Assessore alle pari opportunità del Comune di Bagnara, Silvana Ruggero; la Prof.ssa Filippone e l’Avv. Maria Nirta. L’elegante sala delle cerimonie di Palazzo Amaduri di Gioiosa Jonica gremita all’inverosimile ha accolto tantissime persone provenienti da ogni parte della Calabria, con larga rappresentanza del mondo femminile calabrese con notevoli eccellenze, tre le quali l’ex Assessore regionale Federica Roccisano. Ha fatto gli onori di casa il Presidente Nicodemo Vitetta che ha ringraziato tutte le persone intervenute che hanno dato valore sociale all’iniziativa che ha avuto momenti di riflessione e di commozione. Le difficoltà delle eroiche donne di Calabria, donne forti, semplici, deboli ma, belle e in carriera. Donne tenere e capaci nella famiglia come nel lavoro e nella società civile che costituiscono il pilastro fondamentale per la nostra esistenza. L’evento oltre a momenti esplicativi con gli interventi delle relatrici ha incorniciato “momenti di Arte e Cultura” con la straordinaria partecipazione dello Scultore Domenico Carteri e dell’artista Luigi Rafael che ha regalato in estemporanea alcuni tratti della sua maestria pittorica. Il clou della giornata è stato la premiazione di cinque “Donne” simbolo” che rappresentano una parte dell’universo femminile: Angela Aguì (Associazione “Il branco delle anime randagie”); Maria Lascala (Professionista del benessere per il miglioramento della salute, del corpo e della mente); Luciana Loprete (Presidente Unione Nazionale Ciechi e Ipovedenti sez. Catanzaro); Silvana Ruggiero (Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Bagnara Calabra); Mariarosaria Russo (Dirigente scolastico). L’attrice e scrittrice Laura Papà ha declamato enfaticamente alcuni brani scritti da Bruna Filippone. Il Club per l’UNESCO si è avvalso della collaborazione di Vittoria La Grotteria figura rappresentativa dell’Ass. “Astarte” di Catanzaro che ha coordinato l’intera iniziativa socio – culturale. Al termine sono stati offerti omaggi floreali alle donne presenti e una splendida torta offerta dalla “storica” pasticceria “Eredi Francesco Pisciuneri” di Gioiosa Jonica e le tradizionali paste “gioiosane” offerte dalla Pasticceria “Italia”.  Gli artisti Gianluca e Antonella D’Innocenzi (“Angeli di cristallo”), hanno realizzato le pregiate opere di bigiotteria artigianale di pietre dure, cammei e cristalli che donate alle donne premiate.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.