Mer. Gen 27th, 2021

Con questo messaggio sui social il candidato a Sindaco Giovanni Calabrese annuncia l’incontro sulla sanità che si terrà il prossimo venerdì 25 maggio presso la Biblioteca Comunale a Palazzo Nieddu del Rio.

 

In questi anni NOI abbiamo difeso il NOSTRO OSPEDALE!!!!!!!!!!
Sono stati anni di dura lotta senza timore di nessuno.
Mentre NOI portavamo avanti una battaglia importante con l’obiettivo di restituire prestigio e dignità all’unica struttura ospedaliera del territorio, altri erano impegnati a portare avanti quegli interessi individuali e di parte che hanno contribuito ad affossare l’ospedale e la sanità con l’evidente complicità politica di tutti gli schieramenti.
NOI, con convinzione e determinazione, continueremo a portare avanti questa battaglia di civiltà PRETENDENDO dal Governo Regionale e da quello nazionale massima attenzione per l’OSPEDALE della LOCRIDE.
Discutiamone insieme.
TI aspettiamo VENERDI’ 25 MAGGIO alle ore 18.00 presso la Biblioteca Comunale a Palazzo Nieddu del Rio.

Per la Lista Tutti per Locri, guidata dal Sindaco uscente, la sanità e l’Ospedale saranno al primo posto dell’agenda politica cittadina.

Oggi la situazione è diventata veramente drammatica. Il personale è allo sbando e la struttura sanitaria alla deriva.

E’ evidente che ci sono state serie responsabilità da individuare tra tutti quei soggetti che hanno avuto interesse affinché ciò accadesse.

La dura e costante presa di posizione dell’Amministrazione comunale e dei cittadini, non hanno suscitato il giusto interesse della politica regionale e, soprattutto, del il Direttore Generale Brancati e dei suoi predecessori, tutti espressione della Giunta regionale che sono rimasti indifferenti al grido di allarme e di dolore proveniente dalla locride.

Cinque anni di battaglie sulle drammatiche condizioni dell’ospedale, condizioni disastrate che hanno portato a numerose inchieste per presunti morte per “malasanità” , con personale stressato e mortificato da turni massacranti, con intestine lotte di potere all’interno di alcuni reparti, con quotidiane vicende di cronaca nera che hanno destabilizzato quel che rimane di un Ospedale che fino a qualche anno fa rappresentava un riferimento sanitario qualificato per l’intera Locride, abbiamo purtroppo assistiamo ancora una volta al teatrino della politica ed al ping pong tra Governo e Regione.

Anche le recenti notizie di questi giorni non sono confortanti. Le importanti apparecchiature della radiologia ancora una volta sono ferme e senza il funzionamento di tale nevralgico reparto si paralizza l’intero Ospedale.

Siamo certi e convinti con è vero che i problemi non si possono risolvere, è solo una questione di volontà.

E’ auspicabile che i parlamentari eletti nei collegi della provincia di Reggio Calabria, quindi con il consenso diretto dei cittadini locridei, vengano a prendere un impegno serio e concreto chiedendo al nuovo governo nazionale l’immediata rimozione di Scura e Brancati.

E’ inoltre necessario e coretto che le istituzioni locali ed i cittadini vengano informati sulle risultanze dell’ispezione predisposta dal Ministro Lorenzin lo scorso dicembre.

Sembra che sulla relazione degli ispettori sia calato uno strano silenzio forse perché a qualcuno non fa piacere sapere cosa è stato formalmente riscontrato dalla qualificata task force ministeriale sulle disfunzioni ed anomalie regnanti all’interno ed all’esterno della struttura sanitaria locridea.

 

 

 

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.