Locri (Rc): Pino Mammoliti: “la presentazione delle liste per le prossime elezioni comunali, ha decretato la fine politica del Centro Sinistra in città.”

375

A quanti hanno a cuore l’identità ed il valore del centro sinistra.

La presentazione delle liste per le prossime elezioni comunali, ha decretato la fine politica del Centro Sinistra in città.

A poco è servito il tentativo di comporre una aggregazione di candidati capaci di avere un comune sentire politico ed una condivisa visione della vita.

Ringrazio, tuttavia, le persone che a vario titolo avevano manifestato la disponibilità di confrontarsi sacrificando ogni velleità, ogni vanità ed ogni interesse personale, contro lo schieramento di centro destra.

Purtroppo la esiguità del tempo e la difficile attrazione politica hanno avuto la meglio rispetto ad un progetto che, se pur fermatosi alla predisposizione della lista da presentare al popolo, in particolare al popolo del centro sinistra, continuerà ad essere il riferimento politico per i prossimi anni.

Io, per ovvie ragioni di opportunità legate alla mia vicenda giudiziaria, non potevo mettermi in gioco, ma non per questo ho rinunciato a credere e lavorare per costruire un raggruppamento di centro sinistra, forte anche della straordinaria testimonianza di affetto e solidarietà dimostratami da numerosissimi concittadini che incoraggiavano tale scelta.

Purtroppo non ce l’ho fatta.

Continuerò tuttavia a lavorare con gli amici di sempre e con i tanti giovani che si stanno avvicinando in modo sano alla politica, per costruire una classe dirigente che abbia come riferimento la solidarietà, l’eguaglianza e l’obiettivo di offrire a tutti i cittadini pari opportunità per realizzare i migliori progetti di vita.

Due liste di centro destra, di cui una avvelenata dalla presenza partitica del PD locrese, non potranno offrire le giuste garanzie per ridurre le distanze tra diverse aree sociali, equilibrio che una lista di centro sinistra avrebbe senza dubbio raggiunto.

L’amara considerazione, sicuramente condivisa da tanti concittadini, è che all’appuntamento del 10 giugno per molti elettori non ci saranno le condizioni per recarsi alle urne; la grande speranza è rappresentata invece dalla definitiva rottamazione di un PD (locrese) che finalmente, gettata la maschera utilizzata nelle grandi occasioni pubbliche, mostra il volto vero: SPORCACCIONE, TRADITORE E CRUDELE CON I PROPRI ELETTORI – NANO, SERVILE E GIULLARE CON I PADRONI.

Volevo ricordarlo, senza nessuna pretesa di essere ascoltato, ai meno giovani e ai giovani che si avviano alla politica.

Pino Mammoliti

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.