Lun. Gen 25th, 2021

Vincenzo Loiero, sindaco di Grotteria, è stato riconfermato presidente del Consorzio Locride Ambiente nel corso di una apposita seduta che si è tenuta presso la sala comunale di questa città. L ’assemblea ordinaria del consorzio ha anche confermato tutti i componenti del Consiglio d’Amministrazione ovvero Domenico Versaci, Giorgio Imperitura, Natalino Cusato e Celestino Gagliardi. Il Consorzio Locride Ambiente – da non confondere con la Società Locride Ambiente che espleta servizi integrati che spaziano dalla raccolta dei rifiuti urbani e differenziati, alla raccolta di rifiuti sia speciali che pericolosi e non – rappresenta in maniera unitaria gli interessi degli Enti consorziati e delle relative popolazioni e persegue l’obiettivo di fornire a tutti i cittadini servizi qualitativi e quantitativi adeguati a costi equi nonché di operare per la conservazione dell’ambiente e lo sviluppo sociale, economico e civile del territorio, assicurando ad ogni ente consorziato adeguata rappresentanza. Esercita anche le funzioni amministrative, di regolazione, di vigilanza e controllo, e di promozione spettanti ai Comuni in ordine alla raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani e al loro trasporto, recupero, riutilizzo, riciclaggio e smaltimento; alle attività accessorie e/o connesse e/o strumentali a tale servizio; alla promozione e coordinamento di iniziative di sensibilizzazione della cittadinanza degli operatori economici e delle istituzioni in merito all’esigenza di riduzione della produzione di rifiuti, di riutilizzo e riciclaggio delle materie prime e secondarie e alla migliore tutela dell’ambiente. Fanno parte dell’assemblea del Consorzio Locride Ambiente i Comuni di Africo, Antonimina, Ardore, Benestare, Bianco, Bovalino, Bruzzano, Canolo, Caraffa del Bianco, Careri, Casignana, Caulonia, Ferruzzano, Gerace, Grotteria, Locri, Mammola, Marina di Gioiosa, Martone, Monasterace, Palizzi, Placanica, Portigliola, Riace, Roccella Ionica, Samo, San Giovanni di Gerace, Sant’Agata del Bianco, Sant’Ilario dello Ionio, Staiti, Stignano e Siderno.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.