Gio. Gen 21st, 2021

A 90 minuti al termine del campionato, il Città di Rosarno di prepara alla festa promozione. Se vince contro la Pro Pellaro quel punto che vanta sull’Archi basterà per tagliare il traguardo

I ragazzi di mister Perna hanno acceso l’entusiasmo e dato ragione alle scelte fatte dalla società. Questo traguardo era stato programmato a inizio di stagione ingaggiando giocatori di esperienza. Ma sul finire de girone di andata qualcosa non è andato come avrebbe dovuto e seppur a malincuore si è dovuto correre ai ripari: infatti, la dirigenza ha rinunciato a Cordiano e Fanelli e ha chiamato l’espero portiere Panuccio perché l’ottimo Sgrò ha dovuto lasciare per motivi di famiglia. E’ arrivato anche il bomber Carbone, così lo spogliatoio si è ricompattato è si dato inizio ad una serie di vittorie tanto da raggiungere il primo posto inanellando fin qui 21 vittorie, 5 pareggi e 3 sole sconfitte per un totale di 68 punti. Ora manca solo l’ultimo tassello per completare il capolavoro

I presidenti Paolillo e Fabrizio per domenica hanno deciso di confermare l’ingresso gratuito come per tutto il campionato consentendo a tutti gli sportivi di assistere ad una partita che se e previsioni saranno rispettate avrà una coda di festa per celebrare il salto in Promozione. Un traguardo di grande valore se si pensa agli avversari che hanno conteso al Città di Rosarno: tutti di grande valore come l’Archi, ovviamente, ma anche la Scillese, il Bianco e la Deliese di mister Stillitano, vecchia gloria rosarnese.

MARCELLO MARZIALETTI

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.