Mer. Gen 20th, 2021

La squadra reggina si è guadagnata a sopresa la Prima Categoria

Promozione dedicao allaa memoria del compianto Andrea Caraccioo

Nel segno di Alessandro Caracciolo. La Ludos Vecchia Miniera viene promossa in Prima Categoria e dedica il traguardo al giocatore premuturamente scomparso. Una promozione non di certo programmata, i playoff come obiettivo minimo della società del presidente Adriano Minniti che però è riuscita a sfuttare al meglio il momentoo positivo centrando la prima storica promozione Nel settembre 2010 nasce ad Arangea un’associzione che assume la denominazione di “ASD Ludos Vecchia Miniera”, centro permanente di vita associativa a carattere volontario e democratico la cui attività è espressione di partecipazione, solidarietà e pluralismo
Una polisporiva che inizia a calcare i campi di calcio amatoriali per poi passare ai campionati Figc nel 2014. Ripescata in seconda categoria, la società composta dal vicepresidente Giuseppe Malavenda e i dirigenti Giuseppe Buda, Pasquale Barreca, Piero Pirreo, Corrado Felini, Giuseppe Calarco, Giuseppe Greco e Demetrio Cutrupi, si pone l’obiettivo di diventare una realtà importante della città. Il direttore generale Loris Franzò e il direttore sportivo Francesco Surace costruiscono una squadra importante affidando la poraa all’esprerto Longo autore di due reti a stagione. Le chiavi della difesa allo storico capitano Pasquale Lia a cui si aggiunge Demetrio Cutrupi (ha giocato tra i professionisti) e Pasquale Quartullo, Iaria, Asssuma e Felini i metronomi della zona nevrlagica del campo, Marino il “bomber” con ventritre reti e Canale che chiude la stagione con undici realizzaazioni. Dopo una breve pausa, la società si metterà immediatamente al lavoro, mantenere la categoria appena conquistata diventa l’obiettivo principale.

fonte gazzetta del sud

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.