Gio. Gen 28th, 2021

Grido d’allarme da parte del main sponsor giallorosso Francesco D’Agostino

“Se nei prossimi giorni si creeranno le condizioni per proseguire quest’avventura straordinaria andremo avanti, altrimenti l’esperienza della Cittanovese in Serie D può considerarsi conclusa”.
Così, nei loro rispettivi interventi, il presidente giallorosso Girolamo Guerrisi e il main sponsor Francesco D’Agostino. Nel pomeriggio di domenica all’interno della biblioteca comunale di piazza Calvario, i vertici del calcio cittadino hanno incontrato imprenditori e tifosi al fine di presentare i risultati di cinque anni di impegno per il calcio locale e per ribadire la gravosità dello sforzo economico e organizzativo che la categoria interregionale richiede.
“I numeri parlano chiaro – è stato spiegato – . Le spese rappresentano quasi il doppio rispetto al computo delle entrate. O si rendono disponibili nuove energie e è impossibile programmaree un’altra stagione”.
Dopo il saluto introduttivo e le dichiarazioni di Guerrisi (“mi dimetterò dalla carica di presidente ma il mio contributo rimarrà intatto”), il lungo monologo di Francesco D’Agostino. Un intervento-fiume, che ha toccato tutti gli aspeti critici riscontrati in questi anni. A partire però “dalla consapevolezza di quello “dalla condapevolezza di quello che siamo, ovvero un modello di gestione, di serietà e di lealtà sportiva”. “In questi medi ne ho sentite di tutti i colori – ha scandito il main sponsor – compresi attacchi strumentali, falsi e gratuiti, anche se minoritari ed isolati, che hanno colpito profondamente me e la società. La Cittanovese è un patrimonio di tutti, anche se i sacrifici per mantenerla li facciamo in pochi. Gli incassi e gli abbonamenti non giustificano un torneo di quarta serie.
La riffa gira su numeri irrisori. Servono risorse per andare avanti. Io il mio sostegno lo garantisco, ma non posso accollarmi ancora un peso del genere”.
Quindi il messaggio ai tifosi: stringetevi attorno alla squadra e promuovete questo percorso. Ad oggi si sa del contributo del Comune, ribadito dal sindaco Cosentino, e dell’eventualità di un ritorno tra sponsor della Bcc. La sensazione è che entro quindici giorni si saprà tuta la verità. Con un dato: se la Cittanovese esce dall’empasse, l’allenatore Domenico Zito rimarrà alla guida dell’area tecnica.

(fonte quotidiano del sud)

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.