Mar. Gen 19th, 2021

Cala il buio sui due cimiteri di Siderno. La segnalazione giunge direttamente alla nostra redazione da alcuni telespettatori di TeleMia che lamenta come siano diversi i loculi e le tombe dei due cimiteri urbani in cui l’illuminazione votiva manca completamente. “Il fatto che i nostri defunti siano al buio, da ormai diverso tempo, non mi sembra una cosa bella né edificante” si lamentano ai nostri telefoni i cari dei defunti sepolti in quel comune. Lamentele che giungono quotidianamente anche agli uffici dell’Ente sidernese. Stamane, per tentare di avere delle risposte, abbiamo contattato l’Ufficio Cimiteri guidato dal, cordialissimo, responsabile archietetto Marte. Le ragioni di tale disservizio, stando a quanto ci è stato riferito, sono da additare al fatto che è scaduto il mandato della ditta Bolognino. Impresa a cui da quasi 30 anni è affidato il servizio di illuminazione delle lampade votive. “Servono tempi tecnici, ha spiegato il dottor Marte, per avviare un nuovo bando. Stiamo lavorando per sopperire a tutte le richieste che giornalmente arrivano ai nostri uffici e siamo disponibili e pronti ad accogliere ogni cittadino e le sue istanze. Tuttavia le sole forze del Comune non sono sufficienti”. In effetti bisogna tenere conto che per tutto il territorio di Siderno è in servizio un solo tecnico di settore. Bisogna, inoltre, considerare che alcune linee elettriche dei due cimiteri sono decisamente datate ed inviduare un guasto non è sempre facile, senza contare gli innumerovoli fili volanti che compromettono l’intero funzionamento. Nelle prossime settimane però, rassicura l’architetto Marte, tutto dovrebbe risolversi.
Insomma la situazione è certamente spiacevole, ma va anche dato merito al notevole sforzo messo in atto dall’ufficio preposto per gestire i problemi e risolvere tale spiacevole situazione.

ALESSANDRA BEVILACQUA|redazione@telemia.it

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.