Mer. Gen 27th, 2021

Il cantiere della ditta Franco di Roccella (che ha vinto l’appalto per la ricostruzione del lungomare) per continuare ad eseguire la “palificazione”,  si è trasferito dal lato sud al lato nord del lungomare di Siderno (come  vediamo nella  foto allegata). Continuano dunque a ritmo sostenuto  i lavori che dovranno  portare al recupero e alla ricostruzione del water front e dell’opera di difesa costiera utili a riportare al suo antico splendore il Lungomare della Palme, semidistrutto dalle mareggiate del gennaio febbraio 2014 e oggetto in passato solo di qualche intervento di tamponamento. E così, finalmente, a distanza di quattro anni da quel disastro e la risoluzione di numerose lungaggini burocratiche, ulteriormente aggravate dall’esecutività della legge anticorruzione proposta da Raffaele Cantone, la città di Siderno riavrà a disposizione il suo “gioiello”. Per la verità, secondo fonti autorevoli, non è escluso che già prima dell’inizio dell’estate la ditta potrebbe consegnare i lavori al Comune. Vedremo se le previsioni di riveleranno azzeccate oppure la ditta si orienterà a chiuderli entro i 330 giorni previsti dall’appalto da conteggiarsi dal 5 febbraio in poi, data di consegna dei lavori. 

Antonio Tassone – ecodellalocride.it

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.