Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Sparatorie nel vibonese: autore 32enne, continua caccia uomo

305

Fratello fu ucciso in agguato nel 1997

Continua la caccia all’autore delle sparatorie del pomeriggio nel vibonese nelle quali due persone sono state uccise ed altre tre sono rimaste ferite. L’autore è stato identificato in Francesco Olivieri, di 32 anni. L’uomo sarebbe imparentato con alcuni esponenti della cosca Mancuso di Limbadi. L’uomo è già noto alle forze dell’ordine. Nel 2015 era stato arrestato mentre stava innaffiando una piantagione di canapa indiana con 500 arbusti. Nel 1997 il fratello, Mario, fu ucciso in un agguato. Il giovane – all’epoca aveva 25 anni – era stato ucciso con alcuni colpi di pistola mentre era in auto. Mario Olivieri era riuscito a scendere dalla vettura ma era stato raggiunto dai sicari e ucciso. Anche Ignazio Saccomanno, figlio di una delle due vittime di oggi, Giuseppina Mollese, era stato ucciso una ventina d’anni fa in un agguato. Gli investigatori sono al lavoro per accertare se tra i delitti di allora e quanto successo oggi vi possa essere un collegamento.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.