Mer. Gen 27th, 2021

Dopo tanta gioia anche il dolore, oggi la Bovalinese è in lutto per la scomparsa del maestro Racco Giuseppe simbolo della storia della Bovalinese Calcio.Lo ricordiamo mentre dava inizio alla partita del Centenario insieme a tutti quelli che hanno fatto la storia di questa grande squadra. Ogni Lunedì ritagliava gli articoli della Bovalinese e quella sera del Centenario sul palco ricordava le trasferte con il treno per andare a giocare, del pallone riparato con dei lacci e le scarpe attaccate con la corda, altri tempi ma sopratutto grande attaccamento ai colori amaranto. Un simbolo di passione sportiva. Cosi scrive sulla pagiba facebook della Bovalinese il signor Franco Placanica.  L’insegnante Giuseppe Racco nacque a Bovalino il 13.4.1920. Iniziò l’attività nel 1948 nella scuola popolare a Bosco Sant’Ippolito. Come tanti suoi colleghi veniva comandato in vari plessi e così lo troviamo prima nella contrada Petrara, Felicia e, finalmente, a Bovalino dove insegnò ininterrottamente dal 1962 al 1985. Venne chiamato come catechista dal parroco Padre Costante delli Cani, continuando, da cattolico praticante, l’attività di educatore. Giocò al calcio dall’età di 15 anni, prima nella GIL (Gioventù Italiana del Littorio) – Bovalinese e poi dal 1940 al 1942 nella Melitese. Una passione che non cessò mai tant’è che nel centenario della Istituzione dell’ASD Bovalinese, indossò la maglia bianco-celeste come difensore nella squadra delle “vecchie glorie”. Nel 2013 ricevette un premio speciale in occasione della seconda edizione del ” festival della memoria e dell’identità. R.i.p.

lr

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.