Mar. Mag 11th, 2021

La XXXVIII edizione del Roccella Jazz Festival partirà con una importante novità rispetto alla tradizionale programmazione estiva. Ci sarà, infatti, una specie di prologo a luglio con alcuni concerti che vedrà protagonisti la Premiata Forneria Marconi (una delle più rinomate band italiane all’estero), l’8 luglio, e, il 13 e 14 luglio, un gruppo di nuovi talenti e veterani del jazz italiano ospiti di in una minirassegna allestita nello storico cortile delle scuole elementari, lo spazio che ha ospitato le prime edizioni di Rumori Mediterranei negli anni ottanta.

Il Festival riprenderà poi il 12 agosto e si protrarrà fino al 22 con una serie di concerti che si terranno in alcune delle tradizionali location del Festival: Porto delle Grazie e Largo Colonne Rita Levi Montalcini, dal 12 al 17, e Teatro al Castello dal 18 al 22 agosto, con ospiti alcune grandi stelle del firmamento jazzistico nazionale e internazionale.

Italians” sarà il tema di quest’anno e, confermando il concetto degli spostamenti secondo la rosa dei venti, il Festival si dirigerà verso ovest per scoprire e valorizzare il ruolo avuto dagli italo-americani nella nascita e lo sviluppo del jazz nei paesi d’oltremare.

Un’altra importante novità di questa edizione sarà il “Roccella Jazz Campus”, un insieme di attività didattico- formative di vario tipo, un ciclo di conference e di proiezioni filmiche e una mostra che sarà ospitata dalle sale di Palazzo Carafa.

 

ROCCELLA JAZZ A LUGLIO PER LA PRIMA VOLTA

La XXXVIII edizione del Roccella Jazz Festival partirà con una novità rispetto alla tradizionale programmazione estiva. Ci sarà, infatti, una specie di prologo a luglio che vedrà protagonisti la Premiata Forneria Marconi, una delle più rinomate band italiane all’estero, e un gruppo di astri nascenti e veterani del jazz nostrano ospiti di in una minirassegna allestita nello storico cortile delle scuole elementari.

 “JULY’S IMPRESSIONS”

Concerto d’apertura l’8 luglio al Teatro al Castello di Roccella Jonica con la PFM che presenterà il suo ultimo progetto “Live Emotional Tattoos” con il quale la celebre formazione di Franz Di Cioccio ha di recente ottenuto due nomination ai Progressive Music Awards 2018 come miglior video e miglior artista. La band, infatti, concorre per i prestigiosi premi che vengono assegnati ogni anno all’Underglobe di Londra collocato nel sito del Globe Theatre, il famoso teatro di Shakespeare. Una vittoria finale sarebbe il coronamento del successo ottenuto dalla band nella stessa capitale britannica con il concerto del 17 maggio scorso. La scelta della data della prima domenica di luglio per il concerto della PFM a Roccella è legata all’inizio della stagione turistica e allo svolgimento della festa più amata dalla comunità roccellese. Non è la prima volta che il Festival del Jazz ospita un gruppo pop o proveniente dalla musica leggera. E’ già avvenuto nel passato con Antonella Ruggiero, Noa, Vinicio Capossela, Piero Pelù, Nicola Piovani e Gino Paoli.

“REAR WINDOWS – I CONCERTI NEL CORTILE”

13 e 14 luglio

Un richiamo al celebre film di Hitchcock “La finestra nel cortile” segnala, invece, il ritorno nel mitico cortile delle scuole elementari che per molti anni ha ospitato i concerti del Festival prima che Roccella si dotasse di strutture quali il Teatro al Castello, l’Auditorium Comunale e l’ex Convento dei Minimi. “Rear windows – I concerti nel cortile”, infatti, è il nome della mini rassegna che si terrà il 13 e il 14 luglio nello spazio che si guadagnò una menzione clamorosa in un articolo del Corriere della Sera: “…Nello squallido cortile di una scuola elementare si svolge uno dei più originali festival del jazz del mondo…”. Era questo, infatti, il sottotitolo di un lungo articolo scritto dal grande giornalista Vittorio Franchini che rese celebre il Festival anche se generò delle aspre polemiche. Nella memoria collettiva, però, resta lo spazio magico che ha ospitato i concerti memorabili di Ornette Coleman, George Russell, Chick Corea, Charlie Haden, Richard Muhal Abrams, Carla Bley, Don Cherry, Cecil Taylor e tanti altri. In questa occasione, invece, vedrà come protagonisti alcune vecchie e nuove leve del jazz italiano.

SESSIONE DI AGOSTO

SEZIONE JAMMING AROUND

JAZZ @THE SEA

12-13 gosto 

JAZZ @ THE VILLAGE

15-17 agosto

RUMORI MEDITERRANEI

GOING WEST – A OVEST DI ZAPPA

18-22 Agosto

ZAPPA’S DAY – A TRIBUTE TO FRANK ZAPPA

 

ROCCELLA JAZZ CAMPUS

Il Roccella Jazz Summer Campus sarà un’altra novità di questa edizione del Festival. Si tratta di un insieme di attività didattiche e formative di vario tipo, di un ciclo di conference e proiezioni filmiche e di alcune mostre. Le attività didattico- formative (rivolte anche ai bambini) saranno organizzate con la forma di clinics e master class condotte da musicisti di primissimo piano che parteciperanno ai concerti. I seminari e workshop, invece, avranno come docenti alcuni critici e operatori di grande spessore professionale. Le conferenze e le proiezioni cinematografiche, infine, riguarderanno il tema di quest’anno e in particolare il ruolo avuto dai siculo-americani nella nascita e nello sviluppo del jazz. Si cercherà, infatti, di sottoporre a verifica la veridicità dell’assunto ormai diffusa che il jazz è una musica siculo-afro-americana. A discuterne critici, storici e cineasti provenienti dall’Italia e dall’estero.

 

CONFERENZA STAMPA PRESENTAZIONE XXXVIII EDIZIONE ROCCELLA JAZZ FESTIVAL GIOVEDI’ 5 LUGLIO ORE 18.00 EX CONVENTO DEI MINIMI DI ROCCELLA JONICA

Giovedì 5 luglio, all’ex Convento dei Minimi di Roccella Jonica, con inizio alle ore 18.00, sarà presentata la XXXVIII edizione del Festival Internazionale del Jazz “Rumori Mediterranei”. Sono previsti i seguenti interventi:

SALUTI

Giuseppe Certomà

Sindaco di Roccella Jonica

PRESENTAZIONE DELLA XXXVIII EDIZIONE “ITALIANS”

Vittorio Zito – Vice Sindaco, delegato alla organizzazione del Festival

PRESENTAZIONE DEL PROGRAMMA E DEL ROCCELLA JAZZ CAMPUS

Vincenzo Staiano – Direttore Artistico Roccella Jazz Festival

 

 

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.