Mar. Mar 2nd, 2021

Allerta Meteo-San Giovanni porta una nuova ondata di maltempo sull’Italia: masse d’aria fredda scivolano dall’area Baltica verso l’Europa centrale, i Balcani e l’Italia Adriatica mentre fa molto più caldo nella Russia dei Mondiali 2018, dove le temperature oggi sono di oltre 10°C più alte rispetto a Puglia, Calabria e Sicilia! E nei prossimi giorni farà ancora più freddo: attenzione a Martedì 26 e Mercoledì 27 Giugno, quando le temperature minime crolleranno su valori inferiori ai +13/+14°C sulle coste del Sud, e le massime faranno addirittura fatica a superare i +20°C come se fossimo a metà Marzo, nelle battute finali dell’Inverno. Già stamattina ha fatto molto freddo nelle temperature minime di gran parte del Paese, con valori di +10°C in pianura Padana, +12°C sulle coste delle Marche, addirittura +8°C sulle colline appenniniche tra Umbria, Lazio e Abruzzo. Una situazione che cambierà drasticamente nei primi giorni di Luglio quando dovrebbe arrivare la prima vera ondata di caldo della stagione, con temperature minime di oltre +26°C e massime fino a +38/+39°C. Di questo, però, parleremo meglio nei prossimi aggiornamenti.

Adesso è più opportuno concentrarsi sull’ondata di maltempo imminente. Già oggi pomeriggio avremo violenti temporali pomeridiani nelle zone interne delle due isole maggiori, soprattutto in Sardegna dove le zone centro/meridionali dell’isola rischiano violenti nubifragi e grandinate. Forti temporali anche in Sicilia e al Nord/Est, sulle Alpi tra Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia.

Domani, Lunedì 25 Giugno, avremo maltempo molto più intenso e diffuso su tutt’Italia. I fenomeni più estremi saranno ancora una volta al Sud, tra Calabria meridionale e Sicilia centro/orientale durante la mattinata. Si tratterà di violenti temporali con bombe d’acqua, forti raffiche di vento, tempeste di fulmini e locali grandinate. Ma altri temporali colpiranno l’alto Adriatico, tra Friuli Venezia Giulia, Veneto ed Emilia Romagna. Piogge sparse anche su Toscana, Marche, Lazio, Molise, Puglia e Basilicata. Nel pomeriggio avremo forti temporali su gran parte del territorio italiano, dal Nord/Est alla Sardegna passando per il Lazio, dove potrebbe piovere anche a Roma.

Il Centro Estofex (European Storm Forecast Experiment) ha lanciato un nuovo avviso di fenomeni meteo estremi per le prossime ore a causa della “Tempesta di San Giovanni” in arrivo sull’Europa centro/meridionale. Gli esperti meteorologi di Estofex hanno lanciato un allarme di livello 1 per Sicilia e Sardegna, dove “durante il giorno ci potranno essere forti temporali nelle aree terrestre, mentre durante la notte ci sarà una forte convezione notturna sul mar Tirreno e nelle aree circostanti“. Questo potrebbe determinare violenti fenomeni temporaleschi con nubifragi e grandinate. Proprio in Sardegna si stanno già verificando forti temporali nelle zone interne (a Sassari diluvia e sono già caduti 10mm di pioggia).

meteoweb.eu

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.