Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

ARDORE (RC): PRESENTATO PRIMO REPORT SUI TUMORI IN PROVINCIA E NELLA LOCRIDE

520

E’ stato presentato presso la Biblioteca Comunale “Raffaella Scordo” di Ardore, il primo report delle malattie neoplastiche in provincia di Reggio unitamente ad uno studio epidemiologico sull’area della Piana di Gioia Tauro, riguardante l’incidenza di alcune particolari neoplasie in quella zona ed una relazione sull’impatto dei risultati del Registro sul presente e futuro della Oncologia. L’incontro è stato coordinato dal sindaco Giuseppe Grenci che, nella qualità di Presidente della Conferenza dei Sindaci dell’ASP 5, ha organizzato l’evento. Le relazioni sono state illustrate dalla dott.ssa Filomena Zappia Direttore del Registro Tumori dell’ASP n°5 e del dott. Giovanni Condemi, Dirigente medico della UOC di Oncologia dell’ospedale di Locri. Il convegno è stato il primo ad illustrare i contenuti e l’importanza del Registro Tumori nella nostra zona. Un analogo incontro sullo stesso tema, sarà organizzato a breve nell’area della Piana di Gioia Tauro. In provincia di Reggio Calabria, dal 2010 al 2012, sono stati diagnosticati 8.155 nuovi casi di tumore maligno di cui 4.502 (55,2%) tra i maschi e 3.653 (44,8%) tra le femmine. A questi – è stato detto – nel triennio esaminato, va aggiunto un secondo gruppo di neoplasie la cui raccolta è opzionale secondo gli standard internazionali: si tratta di 1.410 casi di carcinomi maligni cutanei e 201 casi di tumore non maligno del sistema nervoso centrale. I tumori più frequentemente diagnosticati sono stati
per gli uomini: il tumore della prostata (766 casi, pari al 17% dei tumori maschili), i tumori del colon e del retto (700, 16%), il tumore del polmone (597 casi, 13%), i tumori della vescica (546, 12%) e i tumori del distretto testa-collo (204, 5%);Per le donne, il tumore della mammella (971 casi, pari al 27% dei tumori femminili), i tumori del colon e del retto (540, 15%), i tumori della tiroide (245, 7%), i tumori del corpo dell’utero (165, 5%) e i tumori dello stomaco (125, 3%). I deceduti per tumore nel triennio 2010-2012 sono stati 3.868, 2.312 (59,8%) maschi e 1.556 (40,2%) femmine.
Le più frequenti cause di morte tumorale sono state per gli uomini, il tumore del polmone (577 decessi, pari al 25% dei decessi tumorali maschili), i tumori del colon e del retto (268, 12%), i tumori della prostata (243, 11%), i tumori codificati con sede ignota (173, 8%) e i tumori del fegato (149, 6%).
Per le donne, il tumore della mammella (282 decessi, pari al 18% dei decessi tumorali femminili), i tumori del colon e del retto (188, 12%), i tumori codificati con sede ignota (141, 9%), i tumori del polmone (128, 8%), e i
tumori dello stomaco (99, 6%). Secondo i relatori i tassi di incidenza e mortalità risultano, nel complesso, I confronti per distretto sanitario, mostrano per il totale delle sedi una maggiore incidenza nel distretto di Reggio (con un tasso standardizzato medio di 376,1 casi ogni 100.000 abitanti), seguito dal distretto Tirrenico (350,4) e Jonico (315,5).

 

ARISTIDE BAVA

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.