Bovalino (RC): L’Amministrazione Maesano… “Un anno dopo”.

245

Un anno di intensa attività amministrativa per dire e ribadire con sempre più forza che Bovalino c’è! E’ con questo presupposto essenziale che si è svolta ieri sera, nell’ex asilo comunale, restituito finalmente al patrimonio dell’Ente dopo anni di lotte (anche giudiziarie) e di svariati rinvii nell’acquisizione, che la Giunta amministrativa guidata dal Sindaco Vincenzo Maesano, ha voluto incontrare la cittadinanza. Piena fino all’inverosimile la terrazza che ha ospitato la prima parte della serata che si è svolta in un clima sereno e carico di entusiasmo (circa 400 i presenti), a moderare l’incontro Federica Morabito che ha posto, man mano che si alternavano gli ospiti al microfono, anche domande pungenti ma che al tempo stesso hanno permesso agli interlocutori di poter far conoscere ai cittadini il lavoro importante che si sta portando avanti con impegno, sacrificio e senza alcuna sosta.

Dopo i saluti ed i ringraziamenti di rito, il Sindaco ha esordito in maniera scoppiettante dicendo: “Noi abbiamo avuto in eredità un paese rassegnato, abbandonato ed indecoroso per la storia che lo ha sempre contraddistinto come paese fulcro di tutta la locride; oggi, dopo appena un anno di lavoro, abbiamo invece un paese che ha ripreso vita, convinzione e consapevolezza su quelle che sono le sue reali ed enormi potenzialità. Ma ora è importante andare avanti, e per questo voglio porre l’accento su due fattori di assoluta rilevanza legati alla nostra azione politico-amministrativa, fattori che hanno consentito di poter svolgere questa serata ma che stanno caratterizzando tutto il nostro operato. Il primo elemento è rappresentato dal movimento politico-culturale “Agave”, un movimento da me guidato fin dalla sua costituzione e che cammina ormai sulle proprie gambe, e lo fa anche dopo averlo consegnato nelle mani sapienti del nuovo coordinatore, Gabriele Galletta, perché è a lui che ora tocca la responsabilità di continuare nel percorso intrapreso, un cammino fatto di idee, passione, impegno e tanto lavoro. Agave è una realtà tutta bovalinese -ha proseguito il Sindaco- di cui andare orgogliosamente fieri, il suo metodo di lavoro e di fare politica ha fatto breccia nel cuore dei bovalinesi ed ha fatto scuola fino al punto che le sue linee guida sono state prese ad esempio anche in altre realtà politico-amministrative locali e dell’intera provincia e questo, ovviamente, non può che farci onore e piacere. L’altro elemento, perno di tutta l’azione amministrativa è costituito dalla macchina burocratica comunale, ossia dagli impiegati, dagli operai e dai dirigenti che hanno dimostrato con i fatti di aver finalmente compreso che il momento era ed è critico e delicato per tutti, e con grande spirito di sacrificio e competenza hanno profuso ogni sforzo ed energia per consentirci di raggiungere, tutti insieme, i positivi risultati auspicati”.

Nel corso della prima parte della serata si sono alternati con brevi ma significativi interventi: Laura Sgambellone (Presidente del consiglio comunale); Cinzia Cataldo (Vicesindaco con delega ai “Lavori Pubblici, Ambiente, Protezione Civile, Assetto del Territorio, Mobilità, Urbanistica, Demanio e Risparmio Energetico”); Maddalena Dattilo(Assessore al “Bilancio, Tributi, Mercato e Attività Produttive, Programmazione Economica, Contenzioso e Patrimonio”); Filipppo Musitano (Assessore alle “Politiche Sociali, Pari Opportunità, Associazionismo, Politiche Abitative, Spettacolo, Nuove Tecnologie, Politiche Giovanili e Politiche per l’Infanzia”) ed infine, Pasquale Blefari (Assessore alla “Cultura, Edilizia Scolastica, Politiche per il Centro Storico ed i Servizi Bibliotecari”).

Tornando per un attimo alla location della serata (ex asilo), c’è da dire che presto tornerà ad essere pienamente fruibile per diversi scopi e con un notevole risparmio economico a favore dell’Ente. “Proprio per questa struttura -ha detto il Sindaco Maesano- abbiamo fatto il primo atto politico della nostra amministrazione, infatti il 22 giugno 2017 c’è la mia richiesta per l’utilizzo dello stesso e subito dopo, in occasione della conferenza dei Sindaci del Distretto Socio-Sanitario Sud, ho avuto modo di poter rimodulare l’originaria richiesta (fatta dalla precedente amministrazione) che prevedeva l’erogazione dei fondi assegnati con destinazione per gli asili privati e/o paritari presenti sul territorio, cosa che a noi è parsa assolutamente iniqua e per questo abbiamo chiesto ed ottenuto di poterla rimodulare a favore della costituzione di un “asilo comunale per i bimbi da 0 a 3 anni”, cosa che è stata autorizzata e che a breve dovrebbe veder la luce”.

Molto dettagliati nei contenuti tutti gli altri interventi che hanno toccato, in maniera molto esaustiva, la sfera amministrativa di propria competenza. In particolare: Lavori pubblici-Cinza Cataldo(partecipazione a bandi per rifacimento strade e marciapiedi, segnaletica stradale orizzontale e verticale, ristrutturazione edifici pubblici con particolare riguardo alle palestre ed alle scuole, messa in sicurezza della nuova area cimiteriale, risistemazione apparati idrici comunali, raccolta differenziata, sistemazione periferie ecc.., con conseguente concessione di quasi 5 di euro); risanamento dell’Ente-Maddalena Dattilo (lotta all’evasione tributaria, recupero dei canoni del mercato settimanale, regolarizzazione del servizio idrico, recupero somme per fitti attivi, riduzione delle spese pubbliche, destinazione ed uso dei beni confiscati alla mafia, diminuzione dei contenziosi dell’Ente ecc..); scuola e cultura-Pasquale Blefari (attuazione della normativa alternanza scuola-lavoro, tirocini in convenzione con l’università, inserimento nei programmi scolastici della storia e dei personaggi locali, giornate Fai di primavera, premio Letterario nazionale Mario La Cava, ecc..); Servizi sociali-Filippo Muistano (ripristino scuolabus, assistenza educativa specialistica, fondi per l’assistenza agli anziani ed ai disabili, lido solidale accessibilità spiagge, costituzione Albo delle Associazioni, eventi a stretto contatto con le scuole di ogni ordine e grado, ecc..).

Prima di concludere la bella serata c’è stato il classico taglio della torta su cui campeggiava in bella vista la scritta “Agave” e la degustazione di prodotti tipici locali, ed a seguire un interessante intrattenimento musicale con il noto artista bovalinese Paolo Sofia.

Calabriainforma.com

io

Facebook Comments