Gio. Gen 28th, 2021

Avevamo segnalato il cedimento di una campata del ponte sulla fiumara allaro qualche settimana addietro,  all’epoca l’Anas, dopo una serie di verifiche ha giudicato l’arteria ancora percorribile.  A distanza di qualche settimana sì registra il cedimento verso il basso di un’altra campata adiacente a quella sotto osservazione speciale.  Questa sera i responsabili tecnici si sono recati a verificare anche la seconda campata,  che dopo le prime segnalazioni di tanti cittadini, ha confermato un calo verticale di quasi 5 cm.  Ora tra le ipotesi più frequenti,  in via cautelativa, sì ipotizza un blocco immediato della circolazione di mezzi pesanti,  questo sarebbe solo il primo dei provvedimenti che potrebbero essere presi nelle prossime settimane.  Rimane a questo punto un importante interrogativo: perché il ponte sta cedendo verso il basso?  Molte sono le ipotesi,  ma una potrebbe essere quella piu probabile,  che tutto sia conseguenza dei lavori effettuati qualche mese addietro.  Secondo i ben informati le buche scavate nel letto della fiumara al momento dello stop dei lavori non sarebbero state sotterrate correttamente, provocando così un importante cedimento delle strutture preesistenti.  Se questa ipotesi venisse confermata ci sarebbero delle gravi responsabilità da parte di chi hai eseguito i lavori e di chi su quei lavori avrebbe dovuto vigilare.  Ora il problema più importante rimane quello di garantire la mobilità a cittadini e pendolari che ogni giorno usufruiscono dell’ importante arteria.

Giuseppe Mazzaferro  |direzione@telemia.it

 

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.