Ven. Mag 7th, 2021

 

Importante appuntamento venerdì 22 giugno 2018 ore 18,00 sala delle cerimonie a Palazzo Amaduri Centro Storico di Gioiosa Jonica per il conferimento del premio “speciale” assegnato dal Club per l’UNESCO. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con la Pro Loco nel progetto di premiare: “eccellenze calabresi” che si distinguono per impegno e lungimiranza nel lavoro o nelle altre attività sociali anche fuori dai confini regionali. All’evento parteciperanno Autorità del mondo della Cultura, dell’Arte e della Politica che insieme all’On. Vanda FERRO onoreranno al meglio la figura del Sindaco OCCHIUTO che dialogando con la Prof.ssa Palma COMANDE’ parlerà di questa Sua brillante e invidiabile attività amministrativa nella quale è riuscito a elevare il benessere socio – economico e culturale della Città di Cosenza. Il premio è stato “magistralmente” realizzato dallo Scultore Domenico Carteri (Socio fondatore e Presidente del Centro Culturale “Zephiros”) un artistico “bassorilievo” raffigurante una delle opere realizzate da OCCHIUTO a Cosenza. Nell’occasione il Maestro Carteri, esporrà nelle sale del Palazzo “Amaduri” di Gioiosa Jonica alcune sue opere scultorie. Inoltre, la serata sarà allietata da alcuni interventi musicali del giovane cantante “gioiosano” Giovanni Khalifa.  Al termine sarà offerto un “goloso” buffett di dolci artigianali della tradizione locale per suggellare una giornata ricca di “dolcezza”. Interprete autentico della buona politica del proprio territorio ed esempio di buon amministratore per la gestione dell’ente e per la realizzazione di alcuni progetti innovativi. Mario Occhiuto ha restituito ai cosentini opere che sono “pietre miliari”. A partire da Piazza Bilotti per proseguire con le suggestive fontane musicali e il complesso monumentale di San Domenico. Il capolavoro dei capolavori avveniristici è il Ponte di Calatrava, opera maestosa che ha costruito a una “specie di scommessa” portando a termine la realizzazione (programmata dalle precedenti Amministrazioni risalente all’epoca del Sindaco On. Giacomo Mancini) e, realizzata con l’inaugurazione, avvenuta a fine gennaio del corrente anno fa al “cospetto” dell’intera città che ha gradito e festeggiato per giorni e giorni. Il parco fluviale con i suoi numerosi “Box Art. La rivalutazione del centro storico quale “Porta Culturale” della Città dei Bruzi. Infatti, nella città vecchia sorgerà il Museo di Alarico (c/o ex Jolly Hote). Nel cuore della città antica chiamata “Cosenza Vecchia” sarà attivato un impianto d’illuminazione artistica e riattivate le botteghe di un tempo che torneranno a rifiorire, “wine bar” mentre il Centro Studi Telesiani andrà nello storico palazzo Caselli Vaccaro sede della nuova Biblioteca Telesiana, Bruniana e Campanelliana, con l’ambizione di diventare un polo culturale di carattere internazionale per la diffusione della cultura del sapere. Sarà una buona occasione per complimentarsi pubblicamente con questo grande Sindaco, ma con tutta l’Amministrazione Comunale di Cosenza che ha condiviso ogni percorso.

 

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.