Sab. Mag 15th, 2021

Sentenza di assoluzione in favore del sig. VALLELONGA Agostino da parte del GUP del Tribunale di Reggio Calabria nell’ambito del giudizio abbreviato per le ferite riportate da un cittadino extracomunitario in occasione dell’omicidio di Damiano VALLELUNGA.

 

 

Nel corso della giornata odierna si è celebrata l’ultima udienza del giudizio abbreviato presso il Tribunale di Reggio Calabria chiesto dal sig. VALLELONGA Agostino, nato a Caulonia (RC) il 13 ottobre 1973, residente a Fabrizia (VV) – figlio del defunto Giovanni VALLELONGA, assassinato nel territorio di Stilo nel 2010 -, per le ferite di arma da fuoco subite da un cittadino extracomunitario in occasione dell’agguato del 27 settembre 2009 che portò alla morte di Damiano VALLELUNGA, considerato il boss delle Serre, a Riace (RC), nel piazzale antistante il Santuario dei S.S. Cosma e Damiano, in occasione della ricorrenza della festività in loro onore e nel corso della celebrazione della cerimonia religiosa.

 

Il sig. VALLELONGA Agostino veniva indagato dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria nell’ambito del procedimento penale n. 4846/2013 RGNR DDA quale mandante ed organizzatore, unitamente ad altri soggetti, dell’omicidio di Damiano VALLELUNGA, nonché responsabile delle gravi ferite di arma da fuoco riportate nel corso dell’esecuzione anche da parte di un cittadino extracomunitario. Nel corso dell’udienza preliminare il sig. Agostino VALLELONGA chiedeva di essere giudicato col rito abbreviato, processo conclusosi nella giornata odierna con la sua piena assoluzione per non aver commesso il fatto.

 

Si rammenta che il giudizio abbreviato prevede il pronunciamento da parte del Giudice “allo stato degli atti”, ossia sulla scorta degli atti e del materiale probatorio raccolto dagli inquirenti nel corso delle indagini preliminari, risultando tale procedura dunque assai più svantaggiosa per l’imputato rispetto al dibattimento, col solo vantaggio della riduzione di un terzo della pena in caso di condanna.

 

Il sig. VALLELONGA Agostino, grazie alla puntuale e determinata attività difensiva svolta dal collegio di difesa formato dall’Avv. Giancarlo PITTELLI di Catanzaro e dall’Avv. Cosimo ALBANESE di Siderno, è stato assolto dalla grave accusa, dovendo adesso attendere i prossimi novanta giorni per la lettura dei motivi della sentenza.

 

Non posso che esprimere la mia totale soddisfazione per questo straordinario risultato, assoluzione per non aver commesso il fatto, che certamente avrà anche degli ulteriori strascichi positivi, avendo contribuito assieme al collega PITTELLI a rendere piena giustizia al sig. Agostino VALLELONGA per la grave imputazione mossa a suo carico dalla DDA reggina.  

 

 

Siderno, 7 giugno 2018

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.