Mar. Gen 26th, 2021

R. e P.

Lo scorso 2 – 3 Giugno L’ArcheoClub di Locri composto da un esiguo numero di soci con il patrocinio e la collaborazione dell’Agenzia Persephone di Locri , ha esplorato la parte nord della Calabria . Una full immension di alta cultura che ha previsto l’escursione nella Grotta del Romito a Papasidero, dove dopo una sosta nel Museo è stato possibile contemplare da vicino una delle testimonianze dell’arte preistorica italiana e anche a livello europeo , si tratta del graffito  ” Bos primigenius ” rinvenuto nel 1961 e risalente al Paleolitico superiore , oggi la Grotta è oggetto di studio da equipe di studiosi e archeologici di fama ” Anche se a mio avviso come Presidente dell’ArcheoClub di Locri , ritengo r voglio sottolineare che la grotta necessiti di un’ intensa divulgazione culturale e un’adeguata valorizzazione che con un miglioramento dei servizi possa apportare una maggiore fruizione turistica vista la grande importanza storica e archeoogica del sito.”
Le giornate hanno previsto inoltre , la visita di Altomonte con la sua splendida Cattedrale gotica ed il Museo , Morano incantevole borgo d’eccellenza con il suo imponente Castello normanno – svevo che domina l’intero paesaggio ricco di una rigogliosa e incontaminata natura con verdi vallate e innumerevoli cespugli di ginestra. A seguire la visita del Museo delle Icone in localita’ Frascineto , centro d’eccellenza della cultura bizantina dove è stato possibile ammirare una ricchissima collezione di icone con datazione compresa tra il XV -XX sec , per poi concludere con Civita dove a parte gli splendidi scorci urbani e paesaggistici abbiamo potuto cogliere gli elementi e le tracce della tradizione albanese in Calabria.
” Sento il dovere di esprimere in primis un appello che sensibilizzi studiosi , appassionati , vertici , funzionari della soprintendenza , politici , affinchè si attui al piu’ presto un intenso e proficuo sistema divulgativo e di tutela che preveda una maggiore salvaguardia del nostro ricco patrimonio storico , archeologico e culturale ricco di beni e tradizioni di alta levatura , allo stesso tempo voglio rivolgere un plauso a chi con sacrificio e studio certosino indaga i nostri siti , alle guide turistiche che in maniera straordinaria ci hanno accompagnato in questa esperienza , ai servizi accoglienti e competenti , ed infine , all’Agenzia Persephone di Locri nella persona della titolare Concetta Audino che con  competenza scrupolosa ha curato ogni minimo particolare del viaggio. Come sempre chiudo il mio breve intervento con il nostro motto ,
Ad Maiora semper per la nostra terra
Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.