Sab. Feb 24th, 2024

Precisazioni polemiche di “Tutti per Locri” a dichiarazioni diffuse nelle contrade Moschetta e Merici

Continua dopo la pubblicità...


Calura
Testata
AmaCalabria-Banner22-23Febbraio
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Ieri la lista “Tutti per Locri”, guidata dal sindaco Giovanni Caabrese, ha diffuso un nota per evidenziare le “bufale magalattiche” che verrebbero diffuse dai candidati di “Scelgo Locri” durante il giro elettorale nelle contrade. Bufale, si aggiunge divulgare “con il supporto di ex consigieri comunali, provienti da alcune contrade, che oltre a non aver mai fatto di positivo per la città vorrebbero mistificare l’evidente realtà dei fatti. Infatti – spiega la lista di Calabrese – l’atavico problema dell’acqua non potabile a Merici e Moschetta è stato praticamente risolto dall’attuale amministrazione, ma “Scelgo Locri” non lo sa! Grazie a un confronto aperto con la Sorical, si è raggiunto un accordo con oneri e costi a carico proprio della Sorical. E’ stato chiuso il pozzo inquinante e l’acqua erogata proviente direttamente dalla sorgente Novito, e e la Sorical ha provveduto alla pulizia delle rete delle due con contrade”. Infine, “le ultime verifiche effetuate lo scorso 10 maggio confermano la potabilità dell’ acqua erogata ai cittadini”.
La nota attacca poi <<Gli sponsor di “Scelgo Locri” che non hanno avuto il coraggio di scendere in campo in prima persona, ma agiscono nel’ombra e dietro le quinte, dimostrano, con le loro strampalate affermazioni, di disconoscere la reale situazione della contrada dove abitiamo, ma sicuramente non vivono>>. Infine “L’ amministrazione ha sgravato il canone idrico del 50% per i residenti in dette contrade per 2011/14 a titolo risarcitorio per il disagio patito negli anni progressi>>.

PINO LOMBARDO – Gazzetta del Sud

Print Friendly, PDF & Email