Ven. Mag 14th, 2021

Illustrata iniziativa Giunta recupero patrimonio piccoli centri

Il presidente della Regione Mario Oliverio ha illustrato, nella sede della Cittadella a Catanzaro, il progetto strategico per la valorizzazione turistica e culturale dei borghi della Calabria. Hanno partecipato alla conferenza stampa i dirigenti regionali di settore Mimmo Schiava (beni culturali) e Tommaso Calabrò (programmazione). La dotazione finanziaria del progetto – riporta un comunicato dell’ufficio stampa della giunta regionale – è di 100 milioni di euro per le operazioni pubbliche e di 14 milioni per i privati con risorse Fsc e Pac Calabria 2014/2020. “Questo progetto – ha affermato il presidente Oliverio – è frutto di una scelta assunta con un atto di Giunta deliberato nell’ultima riunione. Una scelta indirizzata al recupero di attività e funzioni che dovranno contribuire alla rivitalizzazione dei nostri borghi che rappresentano un importantissimo patrimonio in passato non valorizzato causando un progressivo svuotamento dei piccoli centri. Si tratta di una scelta in linea con la nostra politica di consumo di suolo zero. Con questo progetto, intendiamo valorizzare a livello internazionale i piccoli centri, custodi della storia, delle tradizioni e delle identità dei luoghi e ricchi di testimonianze del passato. L’idea è quella di fare dei borghi un grande attrattore per il turismo diffuso, di farli diventare luoghi di nuove forme di ospitalità destinate ad un target di domanda intercenttando nicchie diversificate di turisti, lontani dagli schemi del turismo di massa e più appassionati al turismo lento”. Per Oliverio “i borghi calabresi rappresentano una ricchezza e un attrattore turistico da valorizzare anche in connessione della crescente attenzione alla dimensione autentica, tradizionale e identitaria dei luoghi scelti per le vacanze”. Il presidente Oliverio – è detto ancora nel comunicato – ha poi evidenziato che 15 milioni di euro sono stati destinati ad incentivare la ricettività turistica diffusa attraverso il recupero di unità abitative in particolare nei borghi con incentivi ai privati, il sostegno alla ristorazione tipica ed alla realizzazione di servizi qualificati a supporto delle attività turistiche, mentre 20 milioni di euro sono stati impegnati per finanziare l’impiantistica sportiva. Risorse che si sommano a 12 milioni di euro già programmati per gli impianti sportivi nel Patto per la Calabria. “C’è bisogno di uno sforzo anche di creatività – ha detto ancora Oliverio – da parte degli Enti locali e delle strutture culturali per utilizzare al meglio queste risorse con azioni mirate alla riscoperta delle nostre identità attraverso la valorizzazione dei borghi. Si tratta di risorse messe insieme con un’impostazione a 360 gradi e che saranno impegnate con dei bandi semplificati che verranno pubblicati entro la fine di questo mese e ai quali si potrà accedere tramite piattaforma online. Con questo progetto per la Calabria, nuovo non solo in Calabria vogliamo mettere a sistema un programma più ampio dei 18 borghi certificati, di cui 13 riconosciuti tra i borghi più belli d’Italia. Vogliamo censire e dare valore a questo immenso patrimonio, che non è conosciuto neanche dai calabresi, e costruire le condizioni per passare da una cultura dell’indifferenza ad una cultura dell’attenzione per questi nostri gioielli”.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.