Gio. Gen 28th, 2021

Il pm Vincenzo Toscano ha chiesto 30 anni di reclusione per Antonio Sgrò, reo confesso dell’omicidio del nipote Francesco Filippone, avvocato penalista ucciso il 23 febbraio 2017 a Locri. Toscano ha ripercorso gli esiti delle indagini eseguite da Carabinieri e polizia, contestando all’imputato i futili motivi. Alla requisitoria del pm è seguita l’arringa dei difensori di parte civile, associatisi alla richiesta di condanna formulata dalla procura, ricordando anche la figura del giovane collega ucciso sia nei a livello professionale che personale. Il giudice ha rinviato al 18 luglio le conclusioni dei difensori e dell’imputato per la decisione.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.