Ven. Mag 7th, 2021

Presidente Bova: scelta per armonizzare funzioni con nuove norme

La Commissione contro la ‘ndrangheta del Consiglio regionale, Commissione speciale istituita con la legge regionale 50 del 2002, cambierà denominazione e allargherà presto competenze e funzioni. L’organismo presieduto da Arturo Bova ha approvato la proposta di legge, proposta dallo stesso Bova, che inserisce tra le competenze della Commissione il contrasto al fenomeno della corruzione e la promozione della cultura della legalità”. La stessa proposta dispone inoltre la modifica della denominazione da “Commissione contro la ‘ndrangheta in Calabria” a “Commissione consiliare contro il fenomeno della ‘ndrangheta, della corruzione e per la diffusione della cultura della legalità”. “Una scelta – ha spiegato il presidente Bova – dettata dall’esigenza di armonizzare l’attività e le funzioni della Commissione contro la ‘ndrangheta in Calabria con le recenti norme introdotte dalla legge regionale 9 del 2018 recante ‘Interventi regionali per la prevenzione e il contrasto del fenomeno della ‘ndrangheta e per la promozione della legalità, dell’economia responsabile e della trasparenza'”.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.