Sabato 30 giugno alle 18, nella sala consiliare del palazzo di Città in Locri l’incontro di “Calabria 2025” sulle tematiche ambientali

376

“L’ambiente al centro, appartiene a tutti”. E’ il tema dell’incontro promosso dal movimento politico “Calabria 2025” che avrà luogo sabato 30 giugno alle ore 18 nella sala consiliare del palazzo di Città in Locri.

Sarà un’occasione molto utile per ascoltare esperienze e proposte a confronto su una tematica di assoluta rilevanza sociale come la tutela dell’ambiente e di tutti gli argomenti a essa connessi, come la depurazione e la gestione dei rifiuti. Opinioni, anche divergenti, troveranno uno spazio di libero confronto in vista di una sintesi volta a conciliare esigenze dei cittadini, sostenibilità economica e preservazione di risorse che appartengono a tutti noi e alle future generazioni.

Dopo i saluti delle autorità presenti, interverranno esperti ed ex amministratori che tratteranno le tematiche oggetto del convegno, alla luce delle esperienze maturate nel settore.

Si va dall’ex sindaco di Gioia Tauro Renato Bellofiore (che ha già espresso la propria netta contrarietà all’ipotesi di raddoppio dell’inceneritore nella cittadina della Piana), all’ex assessore all’Ambiente del Comune di Roccella Ionica Vincenzo Bombardieri (il primo, nella Locride, a introdurre il sistema di raccolta differenziata “porta a porta” dei rifiuti), al suo ex omologo del Comune di Locri Alfonso Passafaro (che fu artefice della reinternalizzazione del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani), al capogruppo di Nuova Calabria in consiglio comunale a Bovalino Maria Alessandra Polimeno (molto attenta riguardo gli aspetti educativi inerenti alle tematiche

ambientali) fino alle considerazioni di natura tecnica che farà l’ingegnere ambientale Margherita Tripodi.

Modera Gianluca Albanese.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.