Mer. Gen 27th, 2021

Sciolto il nodo dell’allenatore, per la Cittanovese è tempo di tuffarsi sul mercato. Con lucidità, senza fretta, tenendo ben a mente gli errori della scorsa estate. C’è da costruire un organico all’altezza di un campionato che si preannuncia tosto: tra
derby calabresi, trasferte sfiancanti e le classiche sorprese disseminate lungo il percorso. In questo senso, la società giallorossa e il tecnico Mimmo Zito sono già a lavoro per strutturare l’ossatura della squadra. L’idea di fondo è chiara: partire dal blocco del “miracolo sportivo”, aggiustando il tiro nelle zolle deficitarie di centrocampo e difesa.
Il capitolo under si vedrà più avanti. Novità immediate, inoltre, dovrebbero riguardare l’aspetto organizzativo: anche fuori dal campo la Cittanovese necessita di energie e risorse ulteriori. Perché, senza dubbio, ripetere l’impresa della salvezza non sarà facile.
Non lo sarà affatto. Ecco, dunque, le ragioni di una attività di programmazione cominciata praticamente a fine maggio. Tra l’attesa di tutto l’ambiente e le speranze dei tifosi. Sul taccuino delle priorità, in questa fase, ci sono anzi tutto i nomi da riconfermare per il nuovo progetto: Postorino, Barilaro, Gioia e Cianci sono gli “over” imprescindibili, mentre Alfano, Napolitano, Genovesi, Foti e D’Aguì rappresentano l’ossatura “under”.
Nulla di scontato o già definito ovviamente, ma i contatti sono ben avviati. I volti nuovi per i colori giallorossi sarebbero,
al momento, quelli di Alvarez Castellano e Aloia, entrambi ex Acireale. In netta discesa le quotazioni di Crocitti, Cocimano e Manes. Negli ultimi giorni starebbero salendo, invece, le quotazioni del centrocampista reggino ex Tuttocuoio Cosimo Forgione, ma anche in questo caso la strada è tutta in salita. Insomma, i rumors non mancano. A metà giugno, del resto, i desideri di mercato sono consentiti a chiunque. Sognare non costa nulla. Almeno fino al mese di luglio, quando il pragmatismo sarà il fattore determinante per chiudere al meglio una parentesi di mercato tutt’altro che semplice.

ANTONINO RASO (quotidiano del sud)

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.