Mar. Gen 19th, 2021

La finale della Poule Scudetto la conquista la Pro Patria che batte la Vibonese. A nulla serve la rete, a pochi istanti dal termine, firmata da Silvestri. I calciatori di Orlandi non riescono, di fatto, ad emulare la vittoria ottenuta contro il Gozzano.

Atto conclusivo quello svoltosi questo pomeriggio sul campo neutro del “Fedini” tra Pro Patria e Vibonese. La squadra calabrese inizia la gara con la stessa formazione reduce dal successo contro il Gozzano. In avanti spazio alla coppia formata da Bubas e Silvestro. I biancoblù optano per il 3-5-2. Sulle corsie laterali della Pro Patria Cottarelli e Galli.

PRO PATRIA AVANTI CON DI SABATO

La Vibonese inizia subito ad attaccare. Cross al 3′ da calcio d’angolo di Tito ma la conclusione del compagno è da dimenticare. Pallone perso a centrocampo per i rossoblù con Santana che prova il colpo dalla distanza: palla fuori. Entrambe le formazioni provano, con il possesso della sfera, nel dare vita ad azioni offensive efficaci sfruttando, soprattutto, le fasce di propria competenza.

Al minuto 37 la Pro Patria passa in vantaggio. Sponda di testa del centrocampista Di Sabato e diagonale preciso sul primo palo da parte di Di Sabato. La risposta della Vibonese giunge al 41′ con una forte conclusione di Tito che, però, non inquadra lo specchio della porta difesa da Mangano.

MOLNAR FA 2-0, NEL FINALE SEGNA SILVESTRI

Nella ripresa Orlandi cerca di modificare qualcosa per provare a riprendere in mano la gara. Al minuto 13 Ciotti prova il tiro dalla destra ma la palla non scende. La Pro Patria insiste e al minuto 17 raddoppia. Calcio d’angolo battuto da Le Noci con conseguente colpo vincente ad opera del difensore Molnar.

La squadra calabrese sfiora la rete con un tiro-cross di Tito sul quale Mangano è costretto ad intervenire mandando la palla in angolo. Al 35′ azione solitaria di Tito che serve Buda ma il centrocampista non riesce a coordinarsi al meglio spedendo la palla alta. Minuti conclusivi in ottica offensiva per la Vibonese che accorcia le distanze. Palla al centro di Tito e colpo di testa, in bello stile, di Silvestri. L’assalto finale non riesce ai ragazzi del club del presidente Caffo. È festa, in ogni caso, per entrambe le formazione che nel prossimo torneo giocheranno in Serie C.

VIBONESE – PRO PATRIA 1-2

VIBONESE (4-4-2): Mengoni; Franchino (19′ st Arario) Silvestri Altobello (28′ st Dorato) Tito; Ciotti Obodo Ba (19′ st Buda) Sowe; Silvestro (20′ st Malberti) Bubas. In panchina: Spataro, Lettieri, Vacca, Da Dalt, Raso. Allenatore: Orlandi

PRO PATRIA (3-5-2): Mangano; Molnar Zaro Scuderi (29′ st Chiarion); Cottarelli Colombo Pettarin (42′ st Mozzanica) Di Sabato (24′ st Gazo) Galli; Santana (32′ st Gucci) Le Noci. In panchina: Guadagnin, Ghioldi, Ugo, Pedone, Bortoluz. Allenatore: Javorcic

ARBITRO: Marotta di Sapri

MARCATORI: 37′ pt Di Sabato, 17′ st Molnar (P), 44′ st Silvestri (V)

NOTE: spettatori 400 circa. Ammoniti: Altobello, Silvestri, Buda (V), Zaro, Scuderi (P). Angoli: 10-2. Recupero: 1′ pt, 5′ st

(FONTE OTTOETRENTA)

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.