Gio. Gen 28th, 2021

Non si sono registrate sostanziali novità nell’ultima settimana con riguardo alla situazione societaria dell’A.C. Locri. Dopo la recente comunicazione, da parte della società, della conferma di un gruppo di dirigenti e dell’ingresso di altri, le cariche sono state azzerate e sarà la definitiva composizione del nuovo assetto di vertice a determinare gli incarichi per la prossima è più impegnativa stagione.

Formalmente la nuova avventura inizierà il prossimo 1° luglio, ma è presumibile che prima di quella data, nel mese di giugno, si concretizzeranno gli ulteriori ingressi adesso in itinere e, quindi, il vertice societario assumerà la nuova fisionomia. Anche se è fondatamente presumibile che alla guida del sodalizio potrebbe essere nuovamente chiamata la presidente del salto in D Antonella Modafferi.

Intanto la società ha incontrato Natino Varrà con la naturale intenzione della riconferma del direttore sportivo, protagonista della perfetta composizione dell’organico della passata stagione: l’ approccio, che ha visto anche Varrà propenso a mantenere l’impegno con gli amaranto, si è intanto necessariamente sviluppato in relazione al budget di spesa che occorrerebbe impegnare per l’interregionale.

Il Locri 2017/2018 si è soprattutto segnalato per l’oculata programmazione finanziare che ha contraddistinto l’avvio di stagione e, quindi, l’argomento “budget” è di nuovo fondamentale: le parte hanno scambiato i rispettivi punti di vista e si aggiorneranno e breve termine. Tra l’altro l’argomento finanziario è fortemente condizionato dall’impegno della categoria juniores: si dovrà partecipare ad un vero e proprio campionato parallelo, con la maggioranza delle trasferte fuori regione e, quindi con ovvie ripercussioni sulle casse societarie.

Dal punto di vista societario si guarda con naturale apprezzamento alla scalata del Castrovillari negli spareggi delle seconde di  Eccellenza: la storica società del Pollino, con l’ex mister locrese Ferraro in panchina, sta avanzando a grandi passi ed anche per i rossoneri specie dopo il pareggio di ieri ad Agropoli, le speranze di promozione vanno aumentando; con Cittanovese, Roccella, Palmese e, naturalmente, Locri si costituirebbe un quintetto di calabresi di buon rispetto. E buone notizie giungono da via Cosmano: i lavori allo stadio procedono e il manto in sintetico si avvicina.

CARMINE BARBARO (Gazzetta del Sud)

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.