Mar. Mag 11th, 2021

«Trovo incoerenti e contrastantile dichiarazioni del ministro alla salute Grillo che oggi parla di investimenti sulla sanità quando, al primo intervento utile, ovvero, il Def, non ha fatto nulla per aumentare la spesa sanitaria così come dichiara di voler fare adesso. Al primo appuntamento utile la sanità ha visto, invece, applicare una diminuzione degli investimenti e il nuovo Governo non è intervenuto come dice di voler fare. Ancora  una volta solo proclami ma quando si è presentata la prima buona occasione per apportare, seppur minime, modifiche per dare una boccata d’ossigeno a un settore di vitale importanza per i cittadini, nulla è stato fatto».

Il senatore Marco Siclari, capogruppo di Forza Italia in commissione igiene e sanità al Senato, ha le idee ben chiare e non intende indietreggiare circa gli interventi da effettuare per superare l’emergenza sanitaria in Italia.

«Oltre ad essere incoerenti, perché gli annunci fatti per raccogliere consensi non collimano con le azioni intraprese fino a qui, il M5S deve comprendere lo stato di profonda crisi attraversato dal servizio sanitario nazionale, valutandone le soluzioni più adeguate – ha concluso Siclari – In tal senso il gruppo di Forza Italia ha già pronte le proposte da sottoporre al Governo per risollevare l’intero comparto sanità perché, come confermato da autorevoli fonti del settore, se non si interviene immediatamente e in modo risolutivo il sistema sanitario nazionale rischia l’implosione con un collasso previsto nel 2020. Non possiamo assolutamente permettere che ciò accada, per questo chiediamo di considerare seriamente le proposte preparate da Forza Italia e di intervenire prima che sia troppo tardi perché in sanità, per salvare vite, non servono intenzioni o proclami, servono fatti».

 

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.