Gio. Gen 21st, 2021

Una serata di cultura e astronomia in uno degli scenari più incantevoli dell’intera Locride. Domenica sera, a piazza Cavone in Siderno Superiore è stato presentato il libro “Giorno celeste e giorno terrestre” (2018, Franco Pancallo editore) di Benito Stinà, incentrato sulla necessità di riformare il calendario di Papa Gregorio XIII in modo da bloccare definitivamente l’equinozio di primavera al 21 marzo, fermando la sua retrocessione.

L’evento è stato organizzato dal comitato pro Piazza Cavone presieduto da Aldo Caccamo, e dallo spazio culturale “MAG. La ladra di libri”. Dopo il saluto del sindaco Pietro Fuda e del presidente Caccamo, Gianluca Albanese ha dialogato con l’autore, davanti a un buon pubblico composto sia da cittadini di Siderno Superiore che della marina.

Nel corso del lungo e partecipato dibattito, sono intervenuti l’editore Franco Pancallo, l’assessore alla Cultura del Comune di Siderno Ercole Macrì, la capogruppo di “Fattore Comune” Rita Commisso, e il presidente del Corsecom Mario Diano.

Alla fine della serata, condotta sotto un cielo stellato sopra l’incantevole veduta panoramica della piazza, grande soddisfazione è stata espressa dagli organizzatori, in particolare dal comitato, che sta arricchendo man mano questo suggestivo angolo del borgo medievale di Siderno Superiore con nuovi contenuti e iniziative (tra cui le giostre per i bambini, disponibili a breve, e il costruendo campo di bocce), oltre che a curarlo con una perfetta manutenzione.

A breve il comitato renderà noto il programma delle manifestazioni estive in piazza Cavone.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.