Mer. Gen 20th, 2021

Nonostante il forte vento, si è svolta regolarmente a Siderno la Festa della Marina con  l’inaugurazione della sede del Gruppo sidernese dell’ Associazione Nazionale Marinai d’ Italia. Sul lungomare, alla presenza di autorevoli rappresentanti civili, militari e religiosi, nel corso della prevista Festa organizzata dallì Anmi ha avuto luogo l’ intitolazione del Gruppo di Siderno al compianto Comandante Capitano di fregata Natale de Grazia Medaglia d’oro al Valor di Marina alla Memoria. Questa la motivazione della intitolazione “Il Capitano di Fregata (CP), Natale DE GRAZIA, ha saputo coniugare la professionalità, l’esperienza e la competenza marinaresca con l’acume investigativo e le conoscenze giuridiche dell’Ufficiale di Polizia Giudiziaria, contribuendo all’acquisizione di elementi e riscontri probatori di elevato valore investigativo e scientifico per conto della Procura di Reggio Calabria. La sua opera di Ufficiale di Marina è stata contraddistinta da un altissimo senso del dovere che lo ha portato, a prezzo di un costante sacrificio personale e nonostante pressioni ed atteggiamenti ostili, a svolgere complesse investigazioni che, nel tempo, hanno avuto rilevanza a dimensione nazionale nel settore dei traffici clandestini ed illeciti operati da navi mercantili. Il comandante De Grazia è deceduto in data 13.12.1995 a Nocera Inferiore per “Arresto cardio-circolatorio”, mentre si trasferiva da Reggio Calabria a La Spezia, nell’ambito delle citate indagini di “Polizia Giudiziaria”. Figura di spicco per le preclare qualità professionali, intellettuali e morali, ha contribuito con la sua opera ad accrescere e rafforzare il prestigio della Marina Militare Italiana.” .L’iniziativa dell’ Amni non si è fermata al solo ricordo del Capitano di fregata Natale di Grazia; con l’occasione è stata  inaugurata la nuova sede sociale e della sala riunioni che è stata intitolata al Marinaio sidernese Cosimo Carlino, valoroso giovane ucciso a Dubai in occasione della Guerra del Golfo nel lontano 13 febbraio del 1991. Carlino, originario di Siderno superiore, fu, in pratica, l’unica vittima italiana uccisa in quel burrascoso periodo. Venne accoltellato presso una cabina telefonica proprio mentre stava parlando da Dubai con sua madre a Siderno superiore . L’inizio delle manifestazioni è avvenuto alle ore 10 presso i locali della Guardia Costiera sul lungomare. Poi, presso il Monumento al marinaio, sempre sul lungomare,  ha avuto luogo l’alzabandiera e una Santa messa officiata da don Vincenzo Ruggiero. Quindi presso Piazza stazione dov’è ubicata la nuova sede del Gruppo Anmi è stata, appunto, inaugurata la sede del Gruppo di Siderno intitolata Natale De Grazia e la successiva intitolazione della sala riunioni a Cosimo Carlino con la benedizione ufficiale della sede sociale. La manifestazione è stata patrocinata dal Comune di Siderno.

lr- ecodellalocride.it

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.