SPARATORIA NEL VIBONESE, UCCISO UN UOMO

2146

Sarebbe stato centrato da alcuni colpi di fucile mentre tentava con due complici di compiere un furto a San Calogero. Sulla vicenda indagano i carabinieri del comando di Vibo Valentia.

Ucciso a colpi di fucile durante un tentativo di furto. Così un uomo, cittadino extracomunitario, è morto mentre stava tentato di compiere un furto assieme ad altri due connazionali in località ex Fornace di San Calogero. L’uomo è deceduto nell’ospedale di Reggio Calabria dove era stato trasportato dopo la sparatoria mentre un’altra persona risulterebbe ferita. Ancora poco chiara la dinamica dei fatti e sconosciute al momento anche le generalità dei feriti. Sul fatto sono in corso le indagini da parte del Comando provinciale di Vibo Valentia.
Intanto nella serata di sabato si è tenuta, d’urgenza, presso la Prefettura di Reggio Calabria una riunione tecnica di Coordinamento delle Forze di Polizia per esaminare quanto avvenuto.
«La riunione – si legge in una nota della Prefettura – è stata immediatamente convocata in considerazione del fatto che i tre cittadini stranieri risulterebbero dimoranti nell’area di San Ferdinando. Il Consesso, in prosecuzione dei massivi servizi effettuati e di quelli già programmati per le prossime settimane, ha disposto l’ulteriore intensificazione dei controlli nella citata area».

(FONTE CORRIERE DELLA CALABRIA)

Ipotesi vendetta furto alluminio ?

Potrebbe essere legato ad una vedetta per un furto che la vittima stava compiendo insieme ad alcuni complici il movente dell’omicidio del migrante maliano Sacko Soumali, di 29 anni, e del ferimento degli altri due connazionali avvenuto ieri sera. Sarebbe questa l’ipotesi che viene seguita dalla Procura della Repubblica di Vibo Valentia in relazione a quanto accaduto in località “ex Fornace” di San Calogero. In Procura si sono tenute riunioni per fare il punto sulle indagini e e altre sono in programma in giornata.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.