Ven. Mag 7th, 2021

Ancora una intimidazione ad un amministratore comunale in Calabria. Questa volta è successo a Stilo. Ignoti hanno appiccato il fuoco alla casa di campagna del sindaco Giancarlo Miriello. Il fatto è stato scoperto ieri pomeriggio quando lo stesso primo cittadino in compagnia della moglie dopo l’orario lavorativo, come sua consuetudine fare, si è recato in contrada Mila, zona in cui si trova il piccolo fabbricato, ed una volta giunto sul posto ha iniziato a notare alcuni dettagli che non lasciavano presagire nulla di buono. La recinzione era stata, infatti, tagliata ed alcuni paletti divelti. La cosa più allarmante, tuttavia, è stata trovare la casa in fumo. Il tetto al momento della scoperta era ancora in fiamme e la temperatura all’interno rovente. Immediatamente Miriello ha allertato i carabinieri della stazione di Stilo che arrivati sul posto hanno iniziato ad effettuare i primi rilievi. Allertati anche i vigili del fuoco. Dalle prime indiscrezioni pare che nei pressi dell’abitazione siano stati rinvenuti anche alcuni arnesi da scasso, con tutta probabilità utilizzati dai malviventi per compiere l’atto incendiario. Gli investigatori sono a lavoro per tentare di risalire ai responsabili ed al perchè di un simile gesto. La cosa che sembra assodata, intanto, è che chi ha agito lo ha fatto conoscendo molto bene il posto.

 

Foto di Francesco Sorgiovanni

ALESSANDRA BEVILACQUA|redazione@telemia.it

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.